Anita Björk

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Anita Barbro Kristina Björk (Tällberg, 25 aprile 1923Stoccolma, 24 ottobre 2012) è stata un'attrice svedese, che fu attiva in campo cinematografico, teatrale e televisivo.

Anita Björk (1923-2012)

Definita la "Lady del teatro svedese"[1], interpretò oltre cento differenti ruoli[1] tra teatro, cinema e televisione, spesso sotto la regia di Ingmar Bergman[1].

Tra cinema e televisione, partecipò complessivamente - a partire dall'inizio degli anni quaranta - a circa una cinquantina di differenti produzioni.[2][3] Tra i suoi ruoli più celebri, figura quello di Miss Julie nel film, diretto da Alf Sjöberg, La notte del piacere (Fröken Julie, 1951).[3][4]

Fu la moglie dell'attore Olof Bergström (19191984)[5] e del giornalista e scrittore Stig Dagerman (1923-1954)[5][6], la compagna dello scrittore Graham Greene[5] ed era la madre dell'attore Jonas Bergström[5].

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Anita Björk assieme al marito, il giornalista e scrittore Stig Dagerman (1923-1954), all'inizio degli anni cinquanta

Filmografia parziale[modifica | modifica sorgente]

Cinema[modifica | modifica sorgente]

Televisione[modifica | modifica sorgente]

  • Anna Sophie Hedvig - film TV (1963) - Anna Sophie Hedvig
  • Hittebarnet - film TV (Älskande par, 1963) - Amanda Kattong
  • Kommer hem och är snäll - film TV (1973)
  • Karl XII - film TV (1974) - Ulrika Eleonora
  • Bestigningen av Fujijama - film TV (1974) - Anvar
  • Bröderna - miniserie TV (1974)
  • Flickan vid stenbänken - serie TV, 6 episodi (1989) - Amalia
  • Markisinnan De Sade - film TV (1992) - Madame de Montreuil
  • Conversazioni private (Enskilda samtal) - film TV (1996) - Karin Åkerblom
  • Vanità e affanni (Larmar och gör sig till) - film TV (1997) - Anna Åkerblom
  • Bildmakarna - film TV (2000) - Selma Lagerlöf

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c Addio ad Anita Björk, in: Il cinematografo, giovedì 25 ottobre 2012
  2. ^ IMDb.it: Anita Björk
  3. ^ a b Find a Grave Memorial: Anita Björk
  4. ^ Skådespelerskan Anita Björk död, in: SvD
  5. ^ a b c d IMDb.com: Anita Björk - Biography
  6. ^ Skådespelerskan Anita Björk död, in: Helsingbors Dagblad, 24.10.2012

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 68527369 LCCN: no96053233