Anhalt-Aschersleben

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Principato di Anhalt-Aschersleben
Dati amministrativi
Nome ufficiale Fürstentum Anhalt-Aschersleben
Lingue parlate tedesco
Inno Badnerlied
Capitale Aschersleben
Dipendente da Sacro Romano Impero
Politica
Forma di governo principato
Nascita 1252 con Enrico II
Causa Divisione dall'Anhalt
Fine 1315 con Ottone II
Causa Passaggio al vescovato di Halberstadt
Territorio e popolazione
Economia
Valuta tallero di Anhalt-Aschersleben
Religione e società
Religioni preminenti cattolica
Religione di Stato protestantesimo
Religioni minoritarie ebraismo
Classi sociali patrizi, clero, cittadini, popolo
Evoluzione storica
Preceduto da Blason Principauté d'Anhalt (XIIIe siècle).svg Anhalt
Succeduto da Wappen Bistum Halberstadt.png Vescovato di Halberstadt

Il Principato di Anhalt-Aschersleben fu uno stato tedesco, esistente dal 1252 al 1315.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Veduta di Aschersleben.

Il principato venne creato quando il Principato di Anhalt venne suddiviso nei principati di Anhalt-Aschersleben, Anhalt-Bernburg e Anhalt-Zerbst, nel 1252.

Nel 1315, La famiglia regnante nel principato si estinse. Il governo venne quindi trasferito — inclusa la capitale di Aschersleben — al Vescovato di Halberstadt. Successivamente, nel 1648, il Vescovato di Halberstadt venne secolarizzato nel Principato di Halberstadt e i suoi possedimenti, inclusi i diritti sull'Anhalt-Aschersleben, furono concessi al Brandeburgo.

Principi di Anhalt-Aschersleben (1252–1315)[modifica | modifica wikitesto]