Angraecum cadetii

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Angreco di Cadet
Angraecum cadetti.jpg
Angraecum cadetii
Stato di conservazione
Status none NE.svg
Specie non valutata
Classificazione Cronquist
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Liliopsida
Ordine Orchidales
Famiglia Orchidaceae
Sottofamiglia Epidendroideae
Tribù Vandeae
Sottotribù Angraecinae
Genere Angraecum
Specie A. cadetii
Classificazione APG
Ordine Asparagales
Famiglia Orchidaceae
Nomenclatura binomiale
Angraecum cadetii
Bosser, 1987

L'Angreco di Cadet (Angraecum cadetii Bosser, 1987) è una pianta della famiglia delle Orchidaceae, endemica delle isole Mascarene (oceano Indiano).

Il suo nome è un omaggio al botanico di Réunion Thérésien Cadet (1937-1987).

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

È una specie epifita con fusto a crescita monopodiale, ossia presenta un solo "piede" vegetativo. È caratterizzata da fiori non profumati e con uno sperone di dimensioni più piccole rispetto alle altre specie di Angraecum. [1]

Riproduzione[modifica | modifica sorgente]

A differenza della maggior parte delle specie congeneri, che si riproducono grazie alla impollinazione entomofila da parte di farfalle notturne della famiglia Sphingidae[2], A. cadetii deve la sua impollinazione, caso unico tra le orchidaceae, ad un grillo del genere Glomeremus (Gryllacrididae).[3]

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

È una specie endemica dell'arcipelago delle Mascarene, nel sud-ovest dell'oceano Indiano.
La sua presenza è documentata solo nelle isole Riunione e Mauritius[4].

Nella prima isola è presente nella foresta pluviale di Saint-Philippe, tra 300 e 1000 metri di altitudine[5]. A Mauritius ne sono stati censiti solo 16 esemplari, alcuni dei quali sono protetti all'interno del parco nazionale Black River Gorges[5].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Angraecum cadetii in Encyclopædia Angraecorum. URL consultato il 25 giugno 2010.
  2. ^ Nilsson LA, Johnsson L, Ralison L and Randrianjohany E, Angraecoid Orchids and Hawkmoths in Central Madagascar: Specialized Pollination Systems and Generalist Foragers in Biotropica, Vol. 19, No. 4 (Dec., 1987), pp. 310-318.
  3. ^ Micheneau C. et al, Orthoptera, a new order of pollinator in Annals of Botany 2010; 105(3): 355-364.
  4. ^ Angraecum cadetii Bosser in Conservatoire botanique national de Mascarin. URL consultato il 15 luglio 2010.
  5. ^ a b Robert D, Angraecum cadetii in Mauritius in Orchid Conservation News 1999; 2: 13-14.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica