Angie Zapata

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Angie Zapata, nata Justin Brian Zapata (Brighton, 5 agosto 1989Greeley, 17 luglio 2008), è stata una donna transessuale statunitense nota per essere stata picchiata a morte da Allen Andrade a Greeley. L'assassino è stato condannato per omicidio e per aver commesso un crimine d'odio, perché la uccise dopo aver appreso che era una transgender. Il caso è stato il primo della nazione ad ottenere come verdetto di colpevolezza quello di crimine d'odio nei confronti di una persona transgender.[1]

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nata a Brighton in Colorado con il nome di Justin Brian Zapata, adottò il nome "Angie" quando all'età di sedici anni iniziò a vivere come una donna.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Jim Spellman, Transgender murder, hate crime conviction a first in CNN, 22 aprile 2009. URL consultato il 13 agosto 2010.
  2. ^ (EN) Melanie Asmar, Who was Angie Zapata? Her murderer's trial didn't tell the whole story. in Westword, 28 maggio 2009, p. 4. URL consultato il 13 agosto 2010.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]