Angels of the universe

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Angeli dell'Universo
Angels of the Universе.png
Una scena del film
Titolo originale Englar alheimsins
Lingua originale Islandese
Paese di produzione Islanda
Anno 2000
Durata 97 minuti
Colore colore
Audio sonoro
Genere drammatico
Regia Friðrik Þór Friðriksson
Soggetto Einar Guamundsson (romanzo)
Interpreti e personaggi

Angeli dell'Universo (Englar alheimsins) è un film del 2000 diretto da Friðrik Þór Friðriksson e interpretato da Ingvar E. Sigurðsson, che fu nominato per gli European Film Awards come migliore attore.

La storia è basata sul romanzo di Einar Már Guðmundsson, una storia semi-immaginaria su suo fratello Pálmi Örn Guðmundsson (chiamato Páll nel libro e nel film).

Trama[modifica | modifica sorgente]

È la storia di un uomo islandese e della sua lenta discesa nella pazzia. Lungo il suo viaggio[di che viaggio si parla?] incontra Dagný, che sarà poi la causa principale della sua caduta. Sprofondando sempre di più e diventando sempre più aggressivo, i suoi genitori si trovano costretti a mandarlo in un ospedale psichiatrico. Qui conoscerà individui singolari come Viktor, un uomo che si crede Adolf Hitler, o Óli Beatle che crede di aver scritto tutte le canzoni dei Beatles e di averle trasmesse loro telepaticamente.

Colonne sonore[modifica | modifica sorgente]

Le colonne sonore del film, oltre alle composizioni di Hilmar Örn Hilmarsson, sono della band molto conosciuta Sigur Rós: di loro si trovano "Bíum Bíum Bambaló" e "Dánarfregnir Og Jarðarfarir". Aggiungendo un interessante elemento sono presenti, miscelate nel film, diverse canzoni rock Americane; tuttavia, quest'ultime non sono state inserite nelle colonne sonore del cd pubblicato.

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema