Angelos Basinas

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Angelos Basinas
Basinas 2008.jpg
Dati biografici
Nazionalità Grecia Grecia
Altezza 180 cm
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Centrocampista
Squadra Flag of None.svg Argonaftis Triglia
Carriera
Squadre di club1
1995-2006 Panathinaikos Panathinaikos 199 (44)
2006-2008 Maiorca Maiorca 75 (1)
2008-2009 AEK Atene AEK Atene 16 (0)
2009-2010 Portsmouth Portsmouth 20 (0)
2010 Arles-Avignon Arles-Avignon 4 (0)
Nazionale
1999- Grecia Grecia 100 (7)
Palmarès
UEFA European Cup.svg Europei di calcio
Oro Portogallo 2004
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 2 ottobre 2010

Angelos Basinas (gr. Άγγελος Μπασινάς; Calcide, 3 gennaio 1976) è un ex calciatore greco, di ruolo centrocampista difensivo.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Panathinaikos[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto nel Panathinaikos, è diventato poi una colonna della squadra di Atene, vincendo titoli nazionali e una Coppa di Grecia dal 1995 al 2006. Angelos Basinas ha segnato anche molti gol importanti diventando il rigorista della squadra ateniese, come quello contro la Juventus in Champions League, quando Il Panathinaikos si è imposto per 3-1 con i gol di Paulo Sousa, Basinas e Warzycha eliminando la Juventus dalle coppe nella stagione 2000/2001. Nella stagione 2001/2002 contribuisce al passaggio del secondo turno del gruppo C di Champions League. Nella stagione 2002/2003 riesce a conquistare i quarti di finale dell'Europa League contro il FC Porto di Mourinho.

Nella stagione 2003/2004 insieme ai futuri compagni di nazionale di Euro 2004 Dimitrios Papadopoulos, Yannis Goumas, Yourkas Seitaridis, Antonis Nikopolidis e Konstantinos Chalkias vince il Campionato Greco e la Coppa di Grecia interrompendo il dominio dell'Olympiakos di Fanis Katergiannakis, Stylianos Venetidis, Giorgios Georgiadis e Pantelis Kafes che diventeranno Campioni d'Europa insieme a Basinas l'estate successiva con la Nazionale ellenica.

Maiorca[modifica | modifica wikitesto]

Nell'estate 2006 è passato al Maiorca, nella prima divisione spagnola dove è diventato il pilastro del centrocampo della squadra spagnola, contribuendo prima alla salvezza e poi a un buon piazzamento a metà classifica della Liga spagnola.

AEK Atene[modifica | modifica wikitesto]

Dopo due stagioni in Spagna Basinas è rimasto svincolato e ha deciso di tornare in patria, firmando un contratto quadriennale con l'AEK Atene,[1] dove ritrova Sotirios Kyrgiakos, suo compagno di squadra dai tempi del Panathinaikos come presidente Demis Nikolaidis ex compagno di Nazionale. Basinas anche se a febbraio 2009 passa al Portsmouth contribuisce alla qualificazione dell'AEK alla finale della Coppa di Grecia contro l'Olympiakos dell'ex-compagno di Euro 2004 Antonis Nikopolidis.

Portsmouth[modifica | modifica wikitesto]

Il 2 febbraio 2009 è passato al Portsmouth con un contratto di 18 mesi fino al giugno 2010.[2] Ha fatto il suo debutto il 7 febbraio 2009 in casa contro il Liverpool, ma il Portsmouth in seguito ha sostituito il tecnico Tony Adams, che lo aveva voluto al club, con Paul Hart e così Basinas non riesce più a trovare spazio promesso, ma decide comunque di rimanere nel club. Nella stagione 2009-2010 fa il suo debutto con contro il Birmingham City nella seconda giornata di campionato inglese subentrando a Pape Bouba Diop al 43º minuto del primo tempo. Molte squadre greche mostrano interesse come la neopromossa PAS Giannina. Asteras Tripolis e l'Ergotelis. Un forte interesse per il giocatore arriva anche dagli australiani del Sidney, ma Basinas continua a lottare per trovare posto nel Portsmouth. Il 12 gennaio 2010 entra contro il Coventry City in FA Cup e dalla bandierina del calcio d'angolo effettua il cross per Mokoena che dà la vittoria al Portsmouth nei minuti di recupero. Il 26 gennaio 2010 ritorna in campo con Portsmouth dall'inizio giocando tutti i 90 minuti, non accadeva dal suo debutto, da quasi un anno. La sua pazienza viene premiata ancora e il 13 febbraio 2010 con Portsmouth raggiunge gli ottavi di finale della FA Cup ai danni del Sunderland. Il 6 marzo, Angelos Basinas con il Portsmouth, raggiunge la semi-finale di FA Cup ai danni del Birmingham City. L'11 aprile allo stadio di Wembley, Angelos Basinas con il Portsmouth, raggiunge la finale di FA Cup ai danni del Tottenham.

Arles-Avignon[modifica | modifica wikitesto]

Nell'agosto 2010 Basinas si trasferisce all'Arles-Avignon, società neopromossa nella Ligue 1 francese, che ne annuncia l'ingaggio insieme a quello del connazionale Angelos Charisteas[3]. Adesso si trova tra la lista svincolati.

Argonaftis Triglia[modifica | modifica wikitesto]

Nell'estate 2011 firma per Argonaftis Triglia, una squadra della quarta divisione greca.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Con la Nazionale greca Basinas ha esordito nel 1999, contro El Salvador, partita nella quale la Grecia si è imposta per 3-1. Basinas ne è diventato il rigorista insieme a Tsiartas e ha contribuito alla qualificazione della Nazionale greca per il vittorioso Campionato europeo 2004. Dopo il ritiro di Zagorakis Basinas ne è diventato il capitano e ha contribuito alla qualificazione della Nazionale ellenica all'Europeo 2008 e al Mondiale 2010. Nella partita contro Israele ha totalizzato 100 presenze in nazionale, con 7 reti.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Panathinaikos: 1995-1996, 2003-2004
Panathinaikos: 2003-2004

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Portogallo 2004

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Andrea Losapio, Ufficiale: Basinas all'AEK, tuttomercatoweb.com, 1-8-2008. URL consultato il 30-10-2009.
  2. ^ Tommaso Veneri, Ufficiale: Basinas al Portsmouth, tuttomercatoweb.com, 2-2-2009. URL consultato il 30-10-2009.
  3. ^ Ligue1: Charisteas et Basinas sont Acéistes! AC Arles-Avignon sito ufficiale 16/8/2010

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]