Angelo Vicardi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Angelo Vicardi
Angelo Vicardi.jpg
Dati biografici
Nazionalità Italia Italia
Ginnastica artistica Gymnastics (artistic) pictogram 2.svg
Dati agonistici
Specialità Cavallo con maniglie
Squadra Vigili del Fuoco Galimberti (MI)
Carriera
Nazionale
Italia Italia
Palmarès
Olympic flag.svg Olimpiadi
Bronzo Roma 1960 A squadre
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al gennaio 2009

Angelo Vicardi (Melegnano, 9 ottobre 1936Melegnano, 1 gennaio 2006) è stato un ginnasta italiano, medaglia di bronzo nel concorso a squadre alle Olimpiadi di Roma (1960). italiano.

Carriera sportiva[modifica | modifica wikitesto]

Angelo Vicardi ha gareggiato per il GS Carlo Galimberti Vigili del Fuoco di Milano. È stato campione italiano assoluto nel 1959[1].

Alle Olimpiadi di Roma del 1960, Vicardi ha vinto la medaglia di bronzo con la nazionale italiana insieme a Franco Menichelli, Giovanni e Pasquale Carminucci, Orlando Polmonari e Gianfranco Marzolla. Vicardi si è inoltre classificato 24º nel concorso generale individuale[2].

Ai IV Giochi del Mediterraneo, disputatisi a Napoli, nel 1963, ha contribuito alla conquista della medaglia d’oro della Nazionale nel concorso a squadre e si è aggiudicato la medaglia di bronzo alle parallele e al cavallo con maniglie[3].

Alle Olimpiadi di Tokyo (1964) Angelo Vicardi si è classificato quarantaduesimo nel concorso generale individuale mentre la squadra Nazionale, con Luigi Cimnaghi e Bruno Franceschetti al posto di Polmonari e Marzolla, si classificò al quarto posto[2].

È scomparso nel 2006 all'età di 69 anni.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Federazione Ginnastica d'Italia
  2. ^ a b Angelo Vicardi alle Olimpiadi
  3. ^ Risultati di Giochi del Mediterraneo 1963

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Giochi olimpici
Anno Manifestazione Sede Evento Risultato
1960 Giochi olimpici Italia Roma Concorso a squadre Bronzo
Giochi del Mediterraneo
Campionati nazionali
  • Oro Oro Campione nazionale nel concorso generale (1959)