Angelo Taylor

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Angelo Taylor
Taylor in blue-cropped.jpg
Angelo Taylor al meeting ISTAF 2008.
Dati biografici
Nome Angelo F. Taylor
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 188 cm
Peso 84 kg
Atletica leggera Athletics pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità 400 m piani, 400 m hs
Record
100 m 10"58 (2008)
200 m 20"23 (2010)
400 m 44"05 (2007)
400 m indoor 45"50 (1999)
400 hs 47"25 (2008)
Società Nike
Carriera
Nazionale
1999- Stati Uniti Stati Uniti
Palmarès
Giochi olimpici 3 1 0
Mondiali 3 0 1
Mondiali juniores 0 0 1
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 4 luglio 2014

Angelo F. Taylor (Albany, 29 dicembre 1978) è un atleta statunitense, due volte campione olimpico nei 400 metri ostacoli ai Giochi di Sydney 2000 e Pechino 2008.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Anno Manifestazione Sede Evento Risultato Prestazione Note
1996 Mondiali juniores Australia Sydney 400 m hs Bronzo Bronzo 50"18
1999 Mondiali Spagna Siviglia 400 m hs Batteria 49"58
4×400 m sq [1]
2000 Giochi olimpici Australia Sydney 400 m hs Oro Oro 47"50 Record personale
4×400 m sq [1]
2001 Mondiali Canada Edmonton 400 m hs Semifinale 49"23
4×400 m sq [1]
2004 Giochi olimpici Grecia Atene 400 m hs Semifinale 48"72
2007 Mondiali Giappone Osaka 400 m piani Bronzo Bronzo 44"32
4×400 m Oro Oro 2'55"56 Record mondiale stagionale
2008 Giochi olimpici Cina Pechino 400 m hs Oro Oro 47"25 Record personale
4×400 m Oro Oro 2'55"39 Record olimpico
2009 Mondiali Germania Berlino 400 m hs Batteria 49"64
4×400 m Oro Oro 2'57"86 Record mondiale stagionale
2011 Mondiali Corea del Sud Daegu 400 m hs 49"31
4×400 m Oro Oro 2'59"31
2012 Giochi olimpici Regno Unito Londra 400 m hs 48"25
4×400 m Argento Argento 2'57"05 Record personale stagionale

Campionati nazionali[modifica | modifica wikitesto]

  • 2 volte campione nazionale dei 400 metri piani (2002, 2007)
  • 3 volte campione nazionale dei 400 metri ostacoli (1999, 2000, 2001)
  • 1 volta campione nazionale indoor dei 400 metri piani (1999)

Coppe e meeting internazionali[modifica | modifica wikitesto]

2000
2007
2008
2009

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c La staffetta statunitense, inizialmente vincitrice della prova, è stata successivamente squalificata causa doping.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]