Anemonia sulcata

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Anemonia sulcata
Anemonia sulcata W.jpg
Anemonia sulcata
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Ramo Radiata
Phylum Cnidaria
Classe Anthozoa
Sottoclasse Zoantharia
Ordine Actiniaria
Sottordine Nyantheae
Infraordine Thenaria
Famiglia Actiniidae
Genere Anemonia
Specie A. sulcata
Nomenclatura binomiale
Anemonia sulcata
Pennant, 1777
Sinonimi

Anemonia viridis (Forskål, 1775)
Actinia cereus (Ellis & Solander, 1786)
Anthea cereus (Johnston)
Anemonia vagans (Risso, 1826)
Actinia sulcata (Pennant, 1766)

Nomi comuni

Capelli di Venere

L'Anemonia sulcata (Pennant, 1777), volgarmente nota come capelli di Venere o "Attinia", è un celenterato antozoo della famiglia delle Actiniidae, diffusa nel Mar Mediterraneo e lungo le coste orientali dell'oceano Atlantico. Raggiunge grandezze fino a ca 400 cm di diametro.

Da alcune fonti A. viridis viene ritenuto sinonimo di A. sulcata, da altre[1][2] vengono invece ritenute due specie a sé stanti.

Commestibilità[modifica | modifica sorgente]

Le attinie di questa specie sono molto ricercate in Sardegna e vengono preparate impanate e fritte col nome di orziadas. È considerato un piatto prelibato e sono quindi molto ricercate, raggiungendo quotazioni mediamente elevate, anche per il costante depauperamento della specie a causa di un prelievo sconsiderato.

Un esemplare fotografato nelle acque di Capo Caccia

.

Anche in Spagna, nella regione di Cadice, in Andalusia sono molto apprezzate e anche vengono preparate fritte sotto il nome di ortiguillas.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Catalogue of Life
  2. ^ (EN) Integrated Taxonomic Information System

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

animali Portale Animali: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di animali