Anello (araldica)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Anello è un termine utilizzato in araldica: può essere semplice e piatto, e in tal caso è presente solitamente in numero (nel senso di più di uno), o può presentare pietre incastonate e allora è detto anello incastonato.

Quando gli anelli compaiono in numero, si preferisce il termine anelletto. In questo caso si tratta di anelli non concentrici; quando invece sono rappresentati l'uno dentro l'altro si ricorre al termine circoli o cerchi concentrici.

Frequentemente due o più anelletti compaiono intrecciati. Quando tre anelli sono intrecciati tra loro, si presentano spesso con la forma degli anelli di Borromeo. Quando l'interno dell'anello è di colore diverso dal campo, generalmente in argento, l'araldica francese parla di specchio definendo come bordatura lo smalto dell'anello vero e proprio.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • "Vocabolario araldico ufficiale", a cura di Antonio Manno – edito a Roma nel 1907.
  • Dizionario araldico, di Piero Guelfi Camajani - edito a Milano nel 1940

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

araldica Portale Araldica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di araldica