Andrzej Maria Deskur

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Andrzej Maria Deskur
cardinale di Santa Romana Chiesa
Coat of arms of Andrzej Maria Deskur.svg
Veritas vos liberabit
Nato 29 febbraio 1924 a Sancygniów
Ordinato presbitero 20 agosto 1950 dal cardinale Pierre-Marie Gerlier
Consacrato vescovo 30 giugno 1974 da papa Paolo VI
Elevato arcivescovo 15 febbraio 1980
Creato cardinale 25 maggio 1985 da papa Giovanni Paolo II
Deceduto 3 settembre 2011 nella Città del Vaticano

Andrzej Maria Deskur (Sancygniów, 29 febbraio 1924Città del Vaticano, 3 settembre 2011) è stato un cardinale e arcivescovo cattolico polacco.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Ordinato sacerdote il 20 agosto 1950 dal cardinale Pierre-Marie Gerlier, riceve la consacrazione episcopale il 30 giugno 1974 nella Basilica di San Pietro in Vaticano per l'imposizione della mani di papa Paolo VI, co-consacrante fu l'allora cardinale Karol Wojtyła da cui già allora era legato da profonda amicizia.

Dopo essere stato impegnato per molti anni nel campo delle Comunicazioni radio-televisive vaticane, è stato presidente del Pontificio Consiglio delle Comunicazioni Sociali dal 25 febbraio 1973 all'8 aprile 1984.

Nel 1978 ha avuto gravi problemi di salute che lo hanno ridotto alla sedia a rotelle. Il 17 ottobre di quell'anno si trovava ricoverato al Policlinico Gemelli di Roma, quando ricevette la visita di papa Giovanni Paolo II in persona, eletto il giorno precedente alla Cattedra di Pietro.

Lo stesso Papa Wojtyla lo elevò arcivescovo il 15 febbraio 1980.

Papa Giovanni Paolo II lo ha innalzato alla dignità cardinalizia nel concistoro del 25 maggio 1985 conferendogli la diaconia di San Cesareo in Palatio. Era questa la stessa diaconia del cardinal Wojtyła, assegnata per la prima volta dopo l'elezione a papa dello stesso cardinale.

Il 29 gennaio 1996 la diaconia è stata elevata a titolo presbiterale pro illa vice.

Dal 24 gennaio 1987 alla morte ha ricoperto il ruolo di presidente della Pontificia accademia dell'Immacolata Concezione.

Gravemente malato e costretto alla sedia a rotelle da anni, muore nel tardo pomeriggio del 3 settembre 2011 all'età di 87 anni. Il funerale è stato celebrato il 12 settembre.

Genealogia episcopale[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Genealogia episcopale.

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Onorificenze polacche[modifica | modifica sorgente]

Cavaliere dell'Ordine dell'Aquila Bianca - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine dell'Aquila Bianca
— 10 ottobre 2006

Onorificenze straniere[modifica | modifica sorgente]

Gran Croce dell'Ordine dell'Infante Dom Henrique (Portogallo) - nastrino per uniforme ordinaria Gran Croce dell'Ordine dell'Infante Dom Henrique (Portogallo)
— 2 settembre 1983

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Predecessore Presidente del Pontificio Consiglio delle Comunicazioni Sociali Successore Emblem Holy See.svg
Edward Louis Heston 25 febbraio 1973 - 8 aprile 1984 John Patrick Foley
Predecessore Cardinale presbitero di San Cesareo in Palatio Successore CardinalCoA PioM.svg
Karol Wojtyła 25 maggio 1985 - 3 settembre 2011 Antonio Maria Vegliò

Controllo di autorità VIAF: 261479389