Andrius Kubilius

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Andrius Kubilius
Andrius Kubilius.jpg

Primo ministro della Lituania
Durata mandato 9 dicembre 2008 –
13 dicembre 2012
Presidente Valdas Adamkus
Dalia Grybauskaitė
Predecessore Gediminas Kirkilas
Successore Algirdas Butkevičius

Durata mandato 3 novembre 1999 –
26 ottobre 2000
Presidente Valdas Adamkus
Predecessore Irena Degutienė (ad interim)
Successore Rolandas Paksas

Dati generali
Partito politico Unione della Patria - Democratici Cristiani di Lituania

Andrius Kubilius (Vilnius, 8 dicembre 1956) è un politico lituano, esponente del partito conservatore Unione della Patria - Democratici Cristiani di Lituania. È stato Primo ministro della Lituania dal 1999 al 2000 e dal 2008 al 2012[1].

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Dopo il diploma alla 22ª Scuola Superiore di Vilnius, Kubilius si iscrisse all'Università di Vilnius alla Facoltà di Fisica, fino al 1979. Continuò la sua carriera accademica e gli studi post-laurea all'Università di Vilnius dal 1981 al 1984.

Kubilius divenne membro del movimento indipendentista Sąjūdis. Divenne poi Segretario Esecutivo del Consiglio di Sąjūdis; poco dopo il ritorno della Lituania all'indipendenza, Kubilius fu eletto al Seimas (il Parlamento lituano). Da allora, è sempre stato una figura attiva nella politica lituana. È divenuto membro dell'Unione della Patria - Cristiano Democratici Lituani nel 1993.[1]

Kubilius ha condotto l'Unione della Patria alle elezioni dell'ottobre 2008, dove i conservatori hanno sconfitto i Social Democratici, portando Kubilius ad essere il principale candidato a Primo Ministro. Il 27 novembre 2008 Kubilius fu nominato ufficialmente Primo ministro; ricevette 89 voti a favore, 27 contro e 16 astenuti tra i membri del Seimas.[2] Kubilius è stato sconfitto alle elezioni parlamentari dell'ottobre 2012.

Kubilius parla lituano, russo e inglese.

Famiglia[modifica | modifica wikitesto]

La moglie Rasa Kubilienė è una violinista presso l'Orchestra Sinfonica Nazionale Lituana; la coppia ha due figli.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze lituane[modifica | modifica wikitesto]

Croce di Commendatore dell'Ordine del Granduca Gediminas - nastrino per uniforme ordinaria Croce di Commendatore dell'Ordine del Granduca Gediminas
Medaglia dell'Indipendenza della Lituania - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia dell'Indipendenza della Lituania

Onorificenze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine Reale Norvegese al Merito (Norvegia) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine Reale Norvegese al Merito (Norvegia)
Gran Croce dell'Ordine di Isabella la Cattolica (Spagna) - nastrino per uniforme ordinaria Gran Croce dell'Ordine di Isabella la Cattolica (Spagna)
— 2009

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b LR Vyriausioji rinkimų komisija. Lietuvos Respublikos Seimo rinkimai. 24-11-2008
  2. ^ Lietuvos rytas A.Kubilius į premjerus - užtikrinta persvara 27-11-2008

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Primo ministro Successore Flag of Lithuania.svg
Irena Degutienė
Gediminas Kirkilas
19992000
2008 - 2012
Rolandas Paksas
Algirdas Butkevičius

Controllo di autorità VIAF: 91167052 LCCN: no/2009/110432