Andrew Volstead

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Andrew John Volstead
AndrewVolstead.jpg

Membro della Camera dei Rappresentanti degli Stati Uniti d'America
Durata mandato 4 marzo 1903 –
3 marzo 1923
Predecessore Frank Eddy
Successore Ole J. Kvale
Legislature LVIII - LXVII Congresso
Circoscrizione 7º distretto (Minnesota)

Dati generali
Partito politico Partito Repubblicano
Titolo di studio Laurea in Legge
Professione Avvocato

Andrew John Volstead (Kenyon, 31 ottobre 1860Granite Falls, 20 gennaio 1947) è stato un politico statunitense celebre per aver dato il nome all'atto legislativo che diede il via al Proibizionismo.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nacque a Kenyon nel Minnesota da una famiglia di immigrati norvegesi originari di Telemark[1]. Frequentò il St. Olaf College di Northfield[2] e si laureò in giurisprudenza nel 1881 presso il Decorah Institute di Decorah nell'Iowa. Entrò nell'albo degli avvocati nel 1883 e iniziò a praticare la professione forense nella Contea di Lac qui Parle[3].

Carriera politica[modifica | modifica sorgente]

Ricoprì il ruolo di procuratore di Granite Falls e poi della Contea di Yellow Medicine[3]. Nel 1900 fu eletto sindaco della città di Granite Falls, nel 1903 venne eletto alla Camera dei Rappresentanti come deputato del 7º distretto del Minnesota[3]. Mantenne il seggio sino al 1923 (dal 58º al 67º Congresso degli Stati Uniti compreso). Nel 1922 si ricandidò alla carica per il nascente 68º Congresso (in carica dal 4 marzo 1923 al 4 marzo 1925) ma venne sconfitto dal candidato del Farmer-Labor Party Ole Juulson Kvale[4].

Durante la sua attività parlamentare fu due volte presidente del Committee on the Judiciary[3] ma il suo più grande successo politico fu l'approvazione nel 1919 del National Prohibition Act, ribattezzato Volstead Act, con il quale si proibiva la produzione, la vendita e l'importazione delle bevande alcoliche in tutto il territorio nazionale degli Stati Uniti[5]. Un'altra importante legge alla quale lavorò fu il Capper-Volstead Act (redatto in collaborazione col senatore del Kansas Arthur Capper)[6] approvato nel 1922 che autorizzò gli agricoltori a formare cooperative volontarie per la produzione e la vendita dei loro prodotti concedendo ampie deroghe alle normative anti-trust esistenti[7].

Riconoscimenti[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Odd S. Lovoll, Norwegians on the Prairie: Ethnicity and the Development of the Country Town, Minnesota Historical Society, 2007, ISBN 0873516036.
  2. ^ (EN) Shaw-Olson Center for College History - First 30 Years of Enrollment, St. Olaf College. URL consultato il 30-04-2013.
  3. ^ a b c d (EN) VOLSTEAD, Andrew John, (1860 - 1947), Biographical Directory of the United States Congress. URL consultato il 30-04-2013.
  4. ^ (EN) KVALE, Ole Juulson, (1869 - 1929), Biographical Directory of the United States Congress. URL consultato il 30-04-2013.
  5. ^ (EN) The Volstead Act: october 28, 1919, United States House of Representatives. URL consultato il 30-04-2013.
  6. ^ (EN) The Capper-Volstead Act: Opportunity Today and Tomorrow, University of Wisconsin Center for Cooperatives. URL consultato il 30-04-2013.
  7. ^ (EN) Andrew John Volstead, Agricultural Hall of Fame. URL consultato il 30-04-2013.
  8. ^ (EN) Andrew J. Volstead - Mar. 29, 1926, TIME. URL consultato il 30-04-2013.
  9. ^ (EN) Listing of National Historic Landmarks by State - Minnesota, National Park Service. URL consultato il 30-04-2013.
  10. ^ (EN) Volstead, Andrew J., House, National Park Service. URL consultato il 30-05-2013.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • J. A. Garraty, M. C. Carnes, American Council of Learned Societies, American National Biography, Vol. 22, Oxford University Press, 1999, ISBN 0195206355.
  • J. Guth, Farmer Monopolies, Cooperatives, and the Intent of Congress: Origins of the Capper-Volstead Act in Agricultural History, n. 56, gennaio 1982, pp. 67-82.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]