Andrew Scott (attore)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Andrew Scott

Andrew Scott (Dublino, 21 ottobre 1976) è un attore irlandese.

È conosciuto soprattutto per il ruolo di Paul McCartney nella serie televisiva della BBC Lennon Naked - Essere John Lennon, e per il ruolo del Professor Moriarty nella serie televisiva Sherlock.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Debutta come attore a diciassette anni nel film irlandese Korea. Dopo aver fatto una piccola parte nel film di Steven Spielberg Salvate il soldato Ryan, ha lavorato con il produttore teatrale Karel Reisz in Long Day's Journey into Night per il quale è risultato il miglior attore dell'anno ricevendo un Independent/Spirit of Life Awards e una nomination all'Irish Times Award come attore non protagonista.

Scott appare nel piccolo ruolo di Michael Blodgett nel film Nora con Ewan McGregor e in un adattamento televisivo di The American di Henry James insieme a Diana Rigg e Matthew Modine, per poi debuttare a teatro a Londra in Dublin Carol di Conor McPherson con Brian Cox al Royal Court Theatre. Fece poi parte del cast della tragedia Longitude vincitrice del premio BAFTA (British Academy of Film and Television Arts) e della pluripremiata miniserie della HBO Band of Brothers. Scott ha definito l'atmosfera sul set della serie "terribile".

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatori Italiani[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Premi[modifica | modifica wikitesto]

Ha ricevuto nel 2005 il Laurence Olivier Award for Outstanding Achievement in an Affiliate Theatre' per la produzione di A Girl in a Car with a Man e un IFTA per il film Dead Bodies.

Nel 2012, con l'interpretazione di Jim Moriarty in Sherlock, ha vinto il Premio BAFTA come "Best Supporting Actor in a Drama Series".

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Scott è gay e a riguardo ha commentato: «Fortunatamente di questi tempi l'omosessualità non viene considerata un difetto, ma neanche una virtù come la gentilezza, o un particolare talento, come suonare il banjo. È semplicemente un dato di fatto. Certo, fa sempre parte della mia immagine, ma non voglio approfittarmene». Alla domanda su come ha fatto a esercitare il suo accento per la serie 'Legacy' della BBC2, nella quale ricopriva il ruolo di spia del KGB ha risposto: « Purtroppo non esistono molti filmati di russi che parlano l'inglese come seconda lingua, quindi ho iniziato a guardare video di Vladimir Putin su YouTube. Ma poi Putin ha introdotto la legislazione anti-gay quest'estate, perciò essendo io gay, ho dovuto passare ai video di Rudolf Nureyev. È stata una specie di "defezione di Nureyev"!».

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 51480987 · LCCN: no2007134455 · GND: 1023785188 · BNF: cb16160677n (data)