Andrew Irvine

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Andrew "Sandy" Irvine

Andrew "Sandy" Irvine (Birkenhead, 8 aprile 1902Everest, 8 giugno 1924) è stato un alpinista britannico. Prese parte alla terza spedizione inglese per la scalata del monte Everest nel 1924, rimanendovi poi vittima.

L'impresa che tentò di compiere col suo compagno George Mallory è uno dei misteri dell'alpinismo.

L'inglese è deceduto con George Mallory nel tentativo di raggiungere per primi gli 8848 m. della montagna più alta del mondo. Tuttavia non si hanno mai avute conferme se i due abbiano preceduto di 29 anni sir Edmund Hillary e lo sherpa Tenzing Norgay sulla vetta dell'Everest.

A differenza di quello del compagno di scalata, il corpo del giovane Irvine non è stato rinvenuto. Nel 1979, però, lo scalatore cinese Wang Hongbao avvistò un corpo che si ritenne potesse essere quello di Irvine. Hongbao non fu però in grado di indicare la posizione del corpo per un'eventuale operazione di recupero, perché il giorno successivo fu travolto e ucciso da una valanga.

A partire dal 2010 lo storico Tom Holzel ha annunciato di aver localizzato il luogo in cui si troverebbe il corpo di Irvine.[1][2]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Everest expedition to find Irvine's remains slammed as 'distasteful' | World news | The Observer
  2. ^ Everest 2013: The Continuing Search for Mallory & Irvine's Camera

Controllo di autorità VIAF: 20552396 LCCN: n/80/121702