Andrew Bertie

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Andrew Bertie
Gianfranco-De-Meo Gran-Maestro-Fra-Andrew-Bertie g.jpg
78º Principe e Grande Maestro del Sovrano Militare Ordine di Malta
In carica 11 aprile 1988 - 7 febbraio 2008
Predecessore Angelo de Mojana di Cologna
Successore Matthew Festing
Nome completo Andrew Willoughby Ninian Bertie
Nascita Northumberland, Inghilterra, 15 maggio 1929
Morte Roma, Italia, 7 febbraio 2008 (78 anni)
Sepoltura Chiesa di Santa Maria del Priorato, Colle Aventino, Roma, Italia, 16 febbraio 2008
Padre James Bertie
Madre Jean Crichton-Stuart

Frà Andrew Willoughby Ninian Bertie (Londra, 15 maggio 1929Roma, 7 febbraio 2008) è stato un religioso britannico, 78ª Gran Maestro del Sovrano Militare Ordine di Malta.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Fra Andrew nacque da nobile famiglia inglese: suo padre James Willoughby Bertie, ufficiale della Reale Marina in entrambe le guerre mondiali era figlio del settimo conte di Abingdon, imparentato sia con la famiglia reale che con la famiglia di Winston Churchill; sua madre Lady Jean Crichton-Stuart, era la figlia più giovane del quarto marchese di Bute.

Dopo l'educazione presso la scuola benedettina Ampleforth College nello Yorkshire, si laureò in Storia Moderna alla Christ Church di Oxford. Frequentò inoltre la Scuola di Studi Orientali e Africani della London University.

Prestò servizio militare presso le Guardie Scozzesi dal 1948 al 1950, diventandone ufficiale nel 1949.

Dopo una breve esperienza nel settore del commercio, insegnò lingue moderne per 23 anni alla Worth School, un liceo benedettino del Sussex.

Vocazione religiosa[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1956 fu accolto nel Sovrano Militare Ordine di Malta, divenendo cavaliere d'obbedienza nel 1968 e cavaliere di giustizia nel 1975. Nel 1981 prese infine i voti perpetui, divenendone un membro religioso a tutti gli effetti; nello stesso anno iniziò a partecipare al governo dell'Ordine come componente del Sovrano Consiglio.

L'8 aprile del 1988 fu eletto settantottesimo Principe e Gran Maestro, primo inglese ad assurgere a tale carica. Come suo primo atto chiese ed ottenne (l'11 aprile) da Giovanni Paolo II la ratifica dell'elezione, in quanto superiore religioso dell'ordine, oltre che sovrano; come tale, il Papa gli riconobbe il rango di cardinale[1] al pari del titolo e del trattamento di Altezza Eminentissima.

È morto a Roma nella tarda nottata del 7 febbraio 2008 a causa di un tumore.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze melitensi[modifica | modifica wikitesto]

Gran Maestro del Sovrano Militare Ordine di Malta - nastrino per uniforme ordinaria Gran Maestro del Sovrano Militare Ordine di Malta
Collare dell'Ordine pro merito Melitensi - nastrino per uniforme ordinaria Collare dell'Ordine pro merito Melitensi

Onorificenze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Collare dell'Ordine del liberatore San Martín (Argentina) - nastrino per uniforme ordinaria Collare dell'Ordine del liberatore San Martín (Argentina)
— 1990
Grande Stella dell'Ordine al Merito della Repubblica Austriaca (Austria) - nastrino per uniforme ordinaria Grande Stella dell'Ordine al Merito della Repubblica Austriaca (Austria)
— 1991
Gran Collare dell'Ordine Nazionale della Croce del Sud (Brasile) - nastrino per uniforme ordinaria Gran Collare dell'Ordine Nazionale della Croce del Sud (Brasile)
— 1990
Cavaliere dell'Ordine del Toson d'Oro (Casa d'Asburgo - Lorena) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine del Toson d'Oro (Casa d'Asburgo - Lorena)
— 1993
Cavaliere dell'Insigne e reale ordine di San Gennaro (Casa di Borbone - Due Sicilie) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Insigne e reale ordine di San Gennaro (Casa di Borbone - Due Sicilie)
— 1993
Cavaliere Gran Balì di Giustizia del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio (Casa di Borbone - Due Sicilie) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere Gran Balì di Giustizia del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio (Casa di Borbone - Due Sicilie)
— 1988
Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine dell'Aquila Bianca di Serbia (Casa di Karađorđević) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine dell'Aquila Bianca di Serbia (Casa di Karađorđević)
— 1989
Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine della Stella dei Karađorđević (Casa di Karađorđević) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine della Stella dei Karađorđević (Casa di Karađorđević)
— 1997
Cavaliere di Gran Croce con Stella di Diamante dell'Ordine del Principe Danilo I (Casa di Petrović - Njegoš) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce con Stella di Diamante dell'Ordine del Principe Danilo I (Casa di Petrović - Njegoš)
— 31 gennaio 2006[2][3]
Cavaliere dell'Ordine di Sant'Andrea (Casa Romanov) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine di Sant'Andrea (Casa Romanov)
— 1994
Cavaliere dell'Ordine Imperiale di Sant'Alexander Nevsky (Casa Romanov) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine Imperiale di Sant'Alexander Nevsky (Casa Romanov)
— 1994
Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine di Sant'Anna (Casa Romanov) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine di Sant'Anna (Casa Romanov)
— 1994
Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine di San Stanislao (Casa Romanov) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine di San Stanislao (Casa Romanov)
— 1994
Cavaliere dell'Ordine Supremo della Santissima Annunziata (Casa Savoia) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine Supremo della Santissima Annunziata (Casa Savoia)
— 1988
Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro (Casa Savoia) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro (Casa Savoia)
— 1988
Collare dell'Ordine al Merito (Cile) - nastrino per uniforme ordinaria Collare dell'Ordine al Merito (Cile)
— 1990
Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine della Legion d'Onore (Francia) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine della Legion d'Onore (Francia)
— 1989
Classe speciale della Gran Croce dell'Ordine al Merito di Germania (Germania) - nastrino per uniforme ordinaria Classe speciale della Gran Croce dell'Ordine al Merito di Germania (Germania)
— 1992
Grande Ufficiale dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana (Italia) - nastrino per uniforme ordinaria Grande Ufficiale dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana (Italia)
«Di iniziativa del Presidente della Repubblica»
— 2 dicembre 1986[4]
Cavaliere di Gran Croce decorato di Gran Cordone dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana (Italia) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce decorato di Gran Cordone dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana (Italia)
— 22 maggio 1990[5]
Gran Croce dell'Ordine di Vytautas il Grande (Lituania) - nastrino per uniforme ordinaria Gran Croce dell'Ordine di Vytautas il Grande (Lituania)
Compagno d'Onore Onorario con Collare dell'Ordine Nazionale al Merito (Malta) - nastrino per uniforme ordinaria Compagno d'Onore Onorario con Collare dell'Ordine Nazionale al Merito (Malta)
— 14 giugno 1995
Membro di Classe Eccezionale dell'Ordine del Trono (Marocco) - nastrino per uniforme ordinaria Membro di Classe Eccezionale dell'Ordine del Trono (Marocco)
— 1995
Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine Dinastico di San Carlo (Monaco) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine Dinastico di San Carlo (Monaco)
— 1997
Collare d'Oro dell'Ordine di Manuel Amador Guerrero (Panama) - nastrino per uniforme ordinaria Collare d'Oro dell'Ordine di Manuel Amador Guerrero (Panama)
Ordine di San Vladimiro di I Classe (Patriarcato di Russia) - nastrino per uniforme ordinaria Ordine di San Vladimiro di I Classe (Patriarcato di Russia)
Gran Croce dell'Ordine al Merito della Repubblica di Polonia (Polonia) - nastrino per uniforme ordinaria Gran Croce dell'Ordine al Merito della Repubblica di Polonia (Polonia)
— 10 maggio 2007
Gran Collare dell'Ordine dell'Infante Dom Henrique (Portogallo) - nastrino per uniforme ordinaria Gran Collare dell'Ordine dell'Infante Dom Henrique (Portogallo)
— 29 giugno 1990
Collare dell'Ordine della Stella di Romania (Romania) - nastrino per uniforme ordinaria Collare dell'Ordine della Stella di Romania (Romania)
— 2002
Cavaliere di Collare dell'Ordine Piano (Santa Sede) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Collare dell'Ordine Piano (Santa Sede)
Membro di I Classe dell'Ordine della Doppia Croce Bianca (Slovacchia) - nastrino per uniforme ordinaria Membro di I Classe dell'Ordine della Doppia Croce Bianca (Slovacchia)
— 1997
Collare dell'Ordine di Isabella la Cattolica (Spagna) - nastrino per uniforme ordinaria Collare dell'Ordine di Isabella la Cattolica (Spagna)
— 1999
Collare dell'Ordine del Liberatore (Venezuela) - nastrino per uniforme ordinaria Collare dell'Ordine del Liberatore (Venezuela)
— 1988
Cavaliere di Gran Croce in brillanti Ordine del Merito di San Lodovico - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce in brillanti Ordine del Merito di San Lodovico
«10.03.2000»
Gran Croce dell'Ordine di Andrés Bello (Venezuela) - nastrino per uniforme ordinaria Gran Croce dell'Ordine di Andrés Bello (Venezuela)
— 1995

[6][7]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Gran Maestro dell'Ordine di Malta Successore Bandiera del Gran Maestro SMOM.jpg
Giancarlo Pallavicini
Luogotenente Generale
1988 - 2008 Giacomo Dalla Torre del Tempio di Sanguinetto
Luogotenente Generale