Andrejan Dmitrievič Zacharov

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Andrejan Dmitrievič Zacharov

Andrejan Dmitrievič Zacharov (San Pietroburgo, 19 agosto 1761San Pietroburgo, 8 settembre 1811) è stato un architetto russo.

Fu uno dei principali esponenti del Neoclassicismo russo, tra i più rappresentativi dello Stile Impero.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Si formò nella città natale, presso l'Accademia di Belle Arti, ed in seguito studiò a Parigi con Jean Chalgrin, viaggiando anche in Italia. All'inizio dell'Ottocento ottenne l'incarico di progettare il Palazzo dell'Ammiragliato di San Pietroburgo, che realizzò a partire dal 1806. L'edificio, caratterizzato da un prospetto lungo circa 400 metri, venne dotato di una svettante torre sormontata da una guglia e di portici dodecastili presso i blocchi di estremità; nonostante le dimensioni imponenti dell'opera, è da rimarcare il carattere unitario della composizione, in cui riecheggia peraltro quella predilezione per le proporzioni su vasta scala di Etienne-Louis Boullée.

Si interessò quindi alla progettazione di numerose chiese, tra le quali spicca l'elegante chiesa di Sant'Andrea a Kronstadt, dotata di una facciata con torre campanaria e ingresso schermato da un portico classicheggiante.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Nikolaus Pevsner, John Fleming, Hugh Honour, Dizionario di architettura, Torino, Einaudi, 2005.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 55604983 LCCN: n/85/303758