Andregoto Galíndez

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Andregoto Galíndez
Contessa di Aragona
In carica 923 - 940
Predecessore Galindo III Aznárez
Successore Sancho Garcés Abarca
Nome completo Andregoto Galindez
Nascita ca. 910
Morte 972
Padre Galindo III Aznárez
Madre Sancha Garcés di Pamplona
Consorte Garcia I di Pamplona
Figli Sancho Garcés Abarca

Andregoto Galíndez, Andregoto anche in spagnolo, in aragonese, in galiziano e in portoghese, Andregot in catalano (910 circa – 972), contessa d'Aragona (923940) e regina consorte del regno di Navarra (933-940).

Origine[1][modifica | modifica sorgente]

Figlia di Galindo III d'Aragona, conte d'Aragona e di Sancha Garcés di Pamplona, figlia del coregnante e coreggente di Navarra Garcia II di Navarra.

Contea d'Aragona
Blason Royaume d'Aragon ancien.svg

Aureolus (802 - 809)
Aznar I (809 - 823)
Figli
Garcia I (823 - 833)
Figli
Galindo I (833 - 844)
Galindo II (844 - 867)
Figli
Aznar II (867 - 893)
Figli
Galindo III (893 - 923)
Figli
Andregoto (923 - 940)
Figli
Sancho (940 - 972)

Biografia[modifica | modifica sorgente]

La marca di Spagna all'inizio del X secolo; la contea d'Aragona, intorno alla città di Jaca, pur essendo indipendente è sotto l'influenza dei Banu Qasi.
Il regno di Navarra, alla morte di Andregoto (972), dopo che la contea d'Aragona è stata unita alla Navarra.

Alla morte del padre, nel 923, gli subentrò nel titolo di contessa di Aragona.

Nel 925 fu concordato il suo matrimonio con l'erede al trono del regno di Navarra García I, un bambino di sei anni, che nello stesso anno divenne re di Navarra, sotto la tutela della madre, Toda di Navarra e dello zio, Jimeno II Garces di Navarra.

Nel 931, alla morte dello zio, Jimeno II Garcés di Navarra, che pur essendo reggente si comportava come se fosse il vero re di Navarra, García I, pur sempre sotto la tutela della madre, Toda, unifico il governo della contea a quello del regno.

Andregoto si sposò, nel 933 con il re di Navarra, García I, lasciando al marito, ma soprattutto alla reggente, Toda di Navarra, le preoccupazioni del governo della contea di Aragona.

Nel 940 il califfo, Abd al-Rahman III, dopo la cocente sconfitta dell'anno prima (939, Battaglia di Simancas), intervenne sul re di Pamplona, García I Sánchez di Navarra, affinché ripudiasse la moglie, la contessa d'Aragona, Andregoto Galíndez, per non avere troppo stretti legami tra i vari regni e contee cristiane[1]. Andregoto si ritirò in convento, lasciando il titolo al figlio, Sancho Garcés Abarca, ma in effetti la contea fu riunificata alla Navarra e fu governata dal marito, Garcia I Sanchez, e solo alla sua morte, nel 970, il loro figlio Sancho Garcés Abarca, entrò in possesso della contea d'Aragona.

Andregoto morì, nel 972.

Discendenza[1][modifica | modifica sorgente]

Andregoto e Garcia ebbero un figlio:

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c (EN) Dinastie comitali e reali d'Aragona

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Predecessore Contessa di Aragona Successore Blason Royaume d'Aragon ancien.svg
Galindo III d'Aragona 923940 Sancho Garcés Abarca