Andreas Deja

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Andreas Deja agli Annie Awards nel 2006

Andreas Deja (Danzica, 1957) è un animatore polacco della Walt Disney Company.

È noto soprattutto per essersi occupato dell'animazione di personaggi come Roger Rabbit in Chi ha incastrato Roger Rabbit, Hercules nell'omonimo film, Gaston ne La bella e la bestia e Scar ne Il re leone. Nel 2006 ha ricevuto il Winsor McCay Award.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nato a Danzica, in Polonia, a un anno si trasferisce con la famiglia in Germania, a Dinslaken[senza fonte]. Dopo essersi diplomato si sposta a Essen per studiare disegno grafico nella Folkwang-Schule[senza fonte]. All'età di undici anni vede i titoli di coda de Il libro della Giungla,e decide che il suo sogno è di fare l'animatore[1]

Grande ammiratore dei film Disney, Deja fu assunto dalla Walt Disney Company nel 1980 dopo una corrispondenza con Eric Larson[1]. Il primo film nel quale lavora è Taron e la pentola magica [2] e nel corso della lavorazione condivide la stanza di lavoro con Tim Burton[senza fonte]. Agli inizi della carriera riceve ispirazione e preziosi consigli da sette dei "Nine Old Men"[1][2].

Negli anni novanta è animatore supervisore dei principali cattivi, tra cui i più apprezzati da lui sono Scar in Il re leone (1994), che definisce un personaggio «shakeaspeariano»[2], e Lilo in Lilo & Stitch, che illustra come «una ragazzina ingenua, vitale, capricciosa, dal gran carattere»[2].

Nel 2010 partecipa alla rimasterizzazione in alta definizione di Bambi, e anima Tigro, suo personaggio preferito, nel film in uscita nel 2011 Winnie the Pooh, realizzato in animazione tradizionale per la quale dichiara «anche se ho imparato a lavorare con il computer e apprezzo i film Pixar, io sono cresciuto con matite e pennelli»[2].

Personaggi animati[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c (EN) Deja views, The Northern Echo.
  2. ^ a b c d e Adriana Marmiroli, Deja: ho dato l'anima per i "cattivi" Disney, La Stampa.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 220571776