Andrea Gasparino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Andrea Gasparino (Fontanelle di Boves, 1923Cuneo, 26 settembre 2010) è stato un presbitero e scrittore italiano.

« La preghiera e l’amore ottengono l’impossibile »
(Iscrizione sulla lapide della tomba)

Nacque a Fontanelle di Boves nel 1923, dopo gli studi nel seminario diocesano di Cuneo venne ordinato sacerdote nel 1947. Iniziò il suo ministero come vice parroco a Roccavione interessandosi fin dall'inizio alla situazione dei poveri e degli orfani. Il 7 ottobre del 1951 fondò una casa di accoglienza, chiamata "Città dei Ragazzi", ospitando cinque giovani rimasti senza famiglia dopo la fine del secondo conflitto mondiale.[1]. All'opera della comunità si unirono nel 1955, le sorelle consacrate. Negli anni ’60 l'attività della casa si estese a diversi paesi tra i più poveri del mondo. La prima missione venne fondata nel 1961 in Brasile, poi in Asia, in Africa nell’Est europeo, Russia e Albania. Successivamente vennero le missioni in Corea, Madagascar, ed infine Kenya, Etiopia, Bangladesh, Hong Kong.[2]

Le fraternità del movimento creato da Gasparino, poi denominato Movimento contemplativo Missionario Charles de Foucauld, consistono in piccole comunità monastiche di fratelli e di sorelle che vivono in mezzo ai poveri nei bassifondi, fra i baraccati, nei lebbrosari, condividendo la vita dei poveri e testimoniando il primato della preghiera.[3]

Nel 1990 la Comunità è riconosciuta ed approvata dalla Santa Sede ed ad oggi è composta da una decina di sacerdoti e da 120 tra fratelli e sorelle consacrati, in 35 fraternità sparse nel mondo.[1]

Accanto allo sforzo missione verso i più poveri, Padre Gasparino intensificò l'attività di predicazione ed evangelizzazione, specialmente nella comunità madre di Cuneo che divenne ben presto un centro di spiritualità conosciuto e frequentato da migliaia di persone, soprattutto giovani. Da questa esperienza spirituale e missionaria nacquero numerosi libri e pubblicazioni.

Padre Gasprino morì il 28 settembre 2010.

Opere[modifica | modifica sorgente]

  • Padre nostro. Conversazioni con i giovani, Elledici, 1983
  • La messa cena del Signore, Elledici, 1985
  • Il Sacramento del perdono. Gioia e festa di Dio e dell'uomo. Conversazioni con i giovani, Elledici, 1987
  • A cena con il Signore: la comunione, Elledici, 1991
  • Una spiritualità per il dialogo, Elledici, 1997
  • Vieni, o Spirito creatore. Conversazioni con i giovani, Elledici, 1997
  • Lettere sulla preghiera, Elledici, 1999
  • Il mistero trinitario. Conversazioni con i giovani, Elledici, 2000
  • Pregare con il Vangelo, Elledici, 2000
  • La preghiera di semplicità, Elledici, 2001
  • Richiami del deserto, Paoline, 2001
  • Confessione, festa del perdono, Elledici, 2001
  • L'ora del più grande amore., Elledici, 2001
  • Lettera ai giovani sulla sessualità, Elledici, 2002
  • Nuovo rosario biblico, Elledici, 2002
  • Primi passi nella preghiera, Elledici, 2002
  • Il segreto della gioia. Come trovarla e come viverla, Paoline, 2003
  • Dio è amore. Riflessioni sulla prima Lettera di Giovanni, Elledici, 2006
  • Gesù ci insegna a pregare, Elledici, 2006
  • Gesù maestro di preghiera, Elledici, 2011

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b *Necrologio sul sito della Diocesi di Cuneo
  2. ^ Notizia della morte su Asia News
  3. ^ Cfr. in tal senso quarta di copertina de Richiami dal deserto, Paoline 2001

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

  • Cronistoria per immagini.
  • [1] del Movimento contemplativo Missionario Charles de Foucauld.