Andrea Dandolo (ammiraglio)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Andrea Dandolo, appartenente al nobile casato veneziano dei Dandolo (... – Curzola, 8 settembre 1298), è stato un ammiraglio italiano nella marina della Serenissima.

Fu il comandante della flotta veneziana che affrontò i genovesi nella Battaglia di Curzola (8 settembre 1298), che si rivelò un disastro per i Veneziani. Marco Polo, cui Andrea aveva concesso l'onore di comandare una delle 98 galee veneziane, fu catturato durante lo scontro e iniziò a scrivere Il Milione mentre era ancora in prigionia.

Lo stesso Andrea venne catturato dai Genovesi e gli storici contemporanei riportano che

« Andrea Dandolo, non potendo reggere alla vergogna di tale disfatta, battendo del capo contro l'albero della galera che lo conduceva prigioniero, si uccise »