Andrea Battistini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Andrea Battistini (Bologna, 9 maggio 1947) è un critico letterario e docente italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Bologna il 9 maggio 1947, è divenuto nel 1984 professore ordinario di letteratura italiana presso l'Alma mater studiorum - Università di Bologna,[1] in cui è stato anche direttore del Dipartimento di Italianistica dal 1993 al 1996 e del Collegio superiore dalla fondazione dell'istituto fino al 2001.

I suoi lavori (oltre 700 titoli pubblicati, alcuni dei quali tradotti in inglese, giapponese, tedesco, spagnolo, francese, ungherese e portoghese), hanno abbracciato soprattutto il Seicento e il Settecento, principalmente nelle figure di Galileo Galilei e di Giambattista Vico, autori entrambi di cui ha curato diverse edizioni delle opere. Si è inoltre occupato del genere autobiografico, del Barocco, della retorica, di Dante Alighieri.

È direttore della rivista "Intersezioni" e condirettore della rivista "Poetiche". Fa inoltre parte dei comitati scientifici delle riviste "Critica letteraria", "Annali d'Italianistica", "Quaderni d'Italianistica", "Galilaeana", "Esperienze Letterarie", ed altre. È membro del Centro di studi muratoriani dal 1984; socio residente della Commissione per i testi di lingua dal 1988; dell'Accademia degli Incamminati dal '98; dell'Accademia degli Agiati dal 2003; dell'Accademia d'Arcadia dal 2004; dell'Accademia delle Scienze dell'Istituto di Bologna dal 2005. Nel 2011 gli è stato assegnato il Premio Letterario «Città di Leonforte» per la saggistica. Dalla sua fondazione, avvenuta nel 1996, ha fatto parte del Consiglio direttivo dell'ADI fino al 2012. È presidente dell'Accademia Pascoliana di San Mauro Pascoli e membro dei comitati per le edizioni nazionali delle Opere di Giovanni Pascoli e Renato Serra.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Tradizione e innovazione nella tassonomia tropologica vichiana, in «Bollettino del Centro di Studi Vichiani», 1973
  • La degnità della retorica. Studi su G.B. Vico, Pisa, Pacini, 1975
  • Crisi della cultura e dialettica delle idee, Bari, De Donato, 1976
  • Letteratura e scienza, Bologna, Zanichelli, 1977
  • Antonomasia e universale fantastico, in Retorica e critica letteraria, a cura di L. Ritter Santini e E. Raimondi, Bologna, Il Mulino, 1978
  • Le parole in guerra. Lingua e ideologia dell'«Agnese va a morire», Ferrara, Bovolenta, 1982
  • L'età barocca, in Guida allo studio della letteratura italiana, a cura di E. Pasquini, Bologna, Il Mulino, 1985
  • La cultura scientifica nel collegio bolognese, in Dall'isola alla città. I Gesuiti a Bologna, a cura di G. P. Brizzi e A. M. Matteucci, Bologna, Nuova Alfa Editoriale, 1988
  • Introduzione a Galilei, Roma-Bari, Laterza, 1989
  • Figure della retorica, Torino, Einaudi, 1990
  • Lo specchio di Dedalo, Bologna, Il Mulino, 1990.
  • La sindrome di Cronos, in Logiche e crisi della modernità, a cura di C. Galli, Bologna, Il Mulino, 1991
  • La sapienza retorica di Giambattista Vico, Milano, Guerini e Associati, 1995
  • Dalle pianure della cronaca alle colline della storia e della letteratura, in Letteratura e Resistenza, a cura di A. Bianchini e F. Lolli, Bologna, Clueb, 1997
  • Il Barocco. Cultura, miti, immagini, Roma, Editrice Salerno, 2000
  • Galileo e i Gesuiti. Miti letterari e retorica della scienza, Milano, Vita e pensiero, 2000
  • Sondaggi sul Novecento, Cesena, Società Editrice «Il Ponte Vecchio», 2003
  • Vico tra antichi e moderni, Bologna, Il Mulino, 2004
  • Intellettuali e potere. La poetica civile di Vittorio Alfieri, in Studi di letteratura italiana per Vitilio Masiello, a cura di P. Guaragnella e M. Santagata, Roma-Bari, Laterza, 2006
  • Galileo, Bologna, Il Mulino, 2011

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ cfr. il sito: http://www.unibo.it/SitoWebDocente/default.htm?upn=andrea.battistini%40unibo.it&TabControl1=TabCV
Predecessore Direttore del collegio superiore Successore
- 1998-2001 Dario Braga