Andrea Basili

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Andrea Basili, o Baso o anche Basily (Città della Pieve, 16 dicembre 1705Loreto, 28 agosto 1777), è stato un compositore e teorico della musica italiano.

Dopo aver compiuto i propri studi musicali a Roma sotto l'insegnamento di Tommaso Bernardo Gaffi, tra il maggio e il dicembre del 1729 fu maestro di cappella della Cattedrale di Tivoli. Diventò membro nel 1732 dei musicisti del Campidoglio come trombone-organista e nel 1738 della Congregazione di Santa Cecilia. Il 10 marzo 1740 fu nominato maestro della cappella della Santa Casa di Loreto, posizione che tenne sino alla morte. Durante la sua vita mantenne un'amicizia epistolare con Padre Martini. È il padre del forse più conosciuto Francesco Basily (o Basili o anche Basilj).

Basili durante la sua epoca fu un contrappuntista dotato e un compositore assai noto nella musica a cappella e organistica. La sua fama è legata principalmente alla sua opera didattica per clavicembalo Musica universale, la quale comprende 24 scale, 24 esercizi per il basso, 24 fughe e 24 sonate.

Lavori[modifica | modifica wikitesto]

  • Il martirio di Santa Sinforosa e dei sette santi suoi figliuoli nobili Tiburtini (oratorio, libretto di F. A. Lolli, 1737, Tivoli)
  • La Passione di Gesù Cristo (oratorio, 1743, Recanati)
  • Salmi con testo parafrasato in italiano
  • Christus factus est a 4 voci
  • Christus factus est a 5 voci
  • 3 Miserere a 8 voci
  • Miserere a 10 voci
  • Missa breve a 4 voci
  • Beatus vir a 4 voci
  • Confitebor a 4 voci
  • Laetatus a 4 voci
  • Nisi dominus a 4 voci
  • Ave Maria a 4 voci
  • Iustorum animae a 5 voci
  • Kyrie e Gloria a 4 voci
  • Salve regina a 4 voci
  • Fuga in ottava tono plagale sopra l'antifono Veni Sponsa Christi (1740)
  • Litanie a 3 voci
  • Miserere con doppio coro a 8 voci
  • Altri 150 ca. lavori sacri
musica classica Portale Musica classica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica classica