André Thevet

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
André Thevet

André Thevet (Angoulême, 1516Parigi, 23 novembre 1590) è stato uno scrittore ed esploratore francese.

Frate francescano francese, cosmografo e scrittore. Finanziato dal cardinale Giovanni di Lorena, nel 1549 compì un viaggio nei paesi del Mediterraneo orientale, visitando Creta e le isole dell'Egeo e si trattenne due anni a Costantinopoli. Nel 1552, lasciata la città, partì per l'Egitto e si recò sul Monte Sinai, quindi visitò la Palestina e la Siria. Tornato in Francia nel 1554, pubblicò il resoconto dei suoi viaggi con il titolo Cosmographie du Levant (Cosmografia del Levante).

Poco dopo compì un viaggio in Brasile per il quale divenne celebre descrivendolo nel suo Les Singularitez de la France Antarctique, autrement nommee Amerique: (et) de plusieurs Terres (et) isles decouvertes de nostre Temps (Le singolarità della Francia Antartica, altrimenti detta America: e di numerose Terre e isole scoperte ai nostri tempi - 1557). A suo dire la terra australe pullulava di unicorni e nei pressi di Terranova vi era l'isola dei Demoni, abitata da creature demoniache urlanti. I suoi scritti venivano considerati esagerati e mendaci.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Johnson, p.100

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Giulia Bogliolo Bruna, introduzione, traduzione e note delle Singolarità della Francia Antarctica di André Thevet (prefazione Frank Lestringant), Reggio Emilia, Diabasis, 247 p., 1997.
  • Donald Johnson, Le isole fantasma, Casale Monferrato, PIEMME, 1997, ISBN 88-3842727-5.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 19684926 · LCCN: n82088349 · GND: 118801902 · BNF: cb11926393c (data)