André Nascimento

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
André Nascimento
Dati biografici
Nome André Luiz da Silva Nascimento
Nazionalità Brasile Brasile
Altezza 199 cm
Pallavolo Volleyball (indoor) pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Opposto
Carriera
Squadre di club
1999-2002 Minas Tênis Clube Minas Tênis Clube
2002-2004 Panathinaikos Panathinaikos
2004-2005 EC União Suzano EC União Suzano
2005-2007 Trentino Volley Trentino Volley
2007-2008 Pallavolo Modena Pallavolo Modena
2008-2011 Minas Tênis Clube Minas Tênis Clube
2011-2012 Suntory Sunbirds Suntory Sunbirds
Nazionale
2001-2007 Brasile Brasile
Palmarès
 Giochi Olimpici
Oro Atene 2004
Argento Pechino 2008
 Campionato mondiale
Oro Argentina 2002
Oro Giappone 2006
 Campionato sudamericano
Oro Brasile 2005
Oro Cile 2007
 World League
Oro Katowice 2001
Argento Belo Horizonte 2002
Oro Madrid 2003
Oro Roma 2004
Oro Belgrado 2005
Oro Mosca 2006
Oro Katowice 2007
 Coppa del Mondo
Oro Giappone 2003
Oro Giappone 2007
 Grand Champions Cup
Argento Giappone 2001
Oro Giappone 2005
 

André Luiz da Silva Nascimento (São João de Meriti, 4 marzo 1979) è un pallavolista brasiliano.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

La carriera di André Nascimento inizia nel 1999 nelle file del Minas Tênis Clube, club con cui resta legato per tre stagioni, vincendo altrettante edizioni della superliga e del campionato mineiro. In questi anni ottiene le prime convocazioni in nazionale, con cui debutta nel 2001, aggiudicandosi la prima World League della sua carriera e arrivando secondo alla Grand Champions Cup, mentre l'anno successivo si laurea campione del mondo.

Nella stagione 2002-03 fa la sua prima esperienza all'estero, nel Panathinaikos Volleyball Club, in cui gioca per due stagioni, vincendo lo scudetto 2003-04. In questo biennio, con la nazionale vince altre due World League e la Coppa del Mondo e, soprattutto, si laurea campione olimpico ad Atene 2004.

Nel 2004 ritorna in patria per giocare nell'Esporte Clube União Suzano, mentre la stagione successiva viene ingaggiato dalla Trentino Volley, con cui resta legato per due anni. In questi anni colleziona successi con la nazionale, vincendo altre tre edizioni della World League, due campionati sudamericani, la Grand Champions Cup 2005, la sua seconda Coppa del Mondo, i Giochi panamericani di Rio de Janeiro e, soprattutto, il suo secondo titolo mondiale nel 2006.

Nella stagione 2007-08 continua la sua esperienza in Italia nella Pallavolo Modena, con cui vince la Challenge Cup, in cui viene premiato come MVP. Durante l'estate partecipa alla sua seconda olimpiade, ma viene sconfitto in finale dagli Stati Uniti: dopo la vittoria dell'argento olimpico, si ritira dalla nazionale.

Nella stagione 2008-09 torna in patria per giocare nuovamente nel Minas Tênis Clube, in cui resta per tre anni, senza però ottenere i risultati di prestigio che avevano caratterizzato i suoi primi anni nel club. Nella stagione 2011-12 si trasferisce in Giappone per giocare nei Suntory Sunbirds, con cui si classifica al terzo posto in campionato.

Palmares[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

1999-00, 2000-01, 2001-02
2003-04
2007-08

Nazionale (competizioni minori)[modifica | modifica sorgente]

Premi individuali[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]