Andalucía (ciclismo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Andalucía
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
L'ammiraglia della squadra alla Vuelta a España 2008
L'ammiraglia della squadra alla Vuelta a España 2008
Informazioni
Nazione Spagna Spagna
Debutto 2005
Dismissione 2013
Specialità Strada
Status Continental (2005)
Professional Cont. (2006-2012)

La Andalucía era una squadra maschile spagnola di ciclismo su strada, attiva nel professionismo dal 2005 al 2012. Direttamente sponsorizzata e sostenuta dal governo dell'Andalusia, la squadra fu guidata, per tutte le otto stagioni di attività, dall'ex ciclista, poi team manager, Antonio Cabello.

Dal 2006 al 2012 la squadra ebbe licenza Professional Continental, potendo partecipare di diritto alle gare dei Circuiti continentali UCI e, grazie alle wild-card assegnate dagli organizzatori, anche ad alcuni eventi del Calendario mondiale UCI. Il sodalizio fu così al via per sei volte alla Vuelta a España: come miglior risultato ottenne una vittoria di tappa con Luis Pérez Rodríguez nell'edizione 2007.

Storia[modifica | modifica sorgente]

La squadra venne fondata nella stagione 2005 con il nome Andalucía-Paul Versan[1]. Seguendo l'esempio della Euskaltel-Euskadi, era stata concepita come una squadra per soli atleti provenienti dall'Andalusia. Venne inserita nella categoria Continental, con una rosa formata in gran parte da neoprofessionisti[1]. Vinse la sua prima corsa grazie a David Fernández, che si impose nel Circuito de Getxo[2]. Nella stagione 2006 la squadra venne promossa nella categoria Professional Continental[3], potendo così partecipare su invito agli eventi del ProTour. Adolfo García Quesada vinse la prima tappa della Volta Ciclista a Catalunya, prima vittoria in una corsa ProTour per la Andalucía[4]. Luis Pérez Romero vinse inoltre due tappe e la generale della Vuelta a Chihuahua in Messico.

La squadra alla presentazione dell'Euskal Bizikleta 2007

Nel 2007 la Cajasur, cassa di risparmio gestita dalla Chiesa cattolica, subentrò come secondo sponsor. In settembre la Andalucía fu invitata per la prima volta alla Vuelta a España. Luis Pérez Rodríguez conquistò una tappa e si classificò diciottesimo, miglior risultato di sempre per la squadra. Pérez in quella stagione vinse anche la prima tappa e la generale della Clásica de Alcobendas. L'anno dopo José Luis Carrasco si aggiudicò una tappa della Volta Ciclista a Catalunya, mentre Francisco Ventoso vinse una tappa alla Vuelta a Castilla y León e alla Vuelta a La Rioja[5].

La stagione 2009 dell'Andalucía si aprì con una vittoria di tappa del neoacquisto Xavier Tondó al Tour de San Luis in Argentina[6]; in seguito Tondó si replicò vincendo il prologo a cronometro della Vuelta a Andalucía. L'altro neoacquisto Ángel Vicioso vinse la quinta tappa della Vuelta a Asturias. Per la stagione 2010 la Andalucía cedette Tondó alla Cervélo[7], mentre lo storico direttore sportivo Juan Martínez Oliver diede le dimissioni per motivi familiari, venendo sostituito dall'argentino Fernando Devecchi, fino ad allora manager della formazione giovanile. La squadra risentì di queste novità negative: le uniche tre vittorie riportate dalla Andalucía nella stagione furono opera di Vicioso[8][9], che avrebbe a sua volta cambiato squadra a fine stagione. Jesús Rosendo fu invece accusato di doping ma ne uscì pulito[10].

Proprio Rosendo ottenne la prima vittoria per la squadra nel 2011: una tappa della Rutas de América, corsa uruguaiana[11]. Ulteriori successi arrivarono con Juan José Lobato, al Circuito de Getxo, e con José Vicente Toribio, in una tappa del Giro del Portogallo. Da questa stagione la squadra prese il nome di Andalucía-Caja Granada, cambiando anche i colori della divisa (da fucsia a bianco-blu); l'anno dopo mutò comunque ancora divisa, passando al colore celeste. Proprio nel 2012 i ciclisti della formazione andalusa ottennero altri successi, benché di minor rilievo: quattro tappe su undici alla Vuelta a Chile, una tappa alla Vuelta a Andalucía con Javier Ramírez, due tappe e la graduatoria finale (ancora con Ramírez) nell'Azerbaijan International Tour, una tappa al Tour of Qinghai Lake in Cina.

All'inizio della stagione 2013 la dirigenza, non riuscendo a rispettare le garanzie richieste almeno per una licenza UCI Continental, è costretta a sciogliere la squadra: la causa indicata sono debiti derivanti dal mancato accordo economico con il Ministero del turismo, del commercio e dello sport andaluso[12]. Lo scioglimento porta così trenta persone tra atleti e staff tecnico a rimanere senza impiego, e lascia senza squadra 150 ciclisti delle categorie giovanili[12].

Cronistoria[modifica | modifica sorgente]

Annuario[modifica | modifica sorgente]

Anno Codice Nome Cat. Biciclette Dirigenza
2005 APV Spagna Andalucía-Paul Versan CT Orbea Manager: Antonio Cabello
Dir. sportivi: Juan Martínez Oliver
2006 APV Spagna Andalucía-Paul Versan PCT Orbea Manager: Antonio Cabello
Dir. sportivi: Juan Martínez Oliver
2007 ACA Spagna Andalucía-Cajasur PCT Orbea Manager: Antonio Cabello
Dir. sportivi: Juan Martínez Oliver, Francisco Cabello
2008 ACA Spagna Andalucía-Cajasur PCT Orbea Manager: Antonio Cabello, Sandra Núñez
Dir. sportivi: Juan Martínez Oliver, Francisco Cabello
2009 ACA Spagna Andalucía-Cajasur PCT Orbea Manager: Antonio Cabello
Dir. sportivi: Juan Martínez Oliver
2010 ACA Spagna Andalucía-Cajasur PCT Orbea Manager: Antonio Cabello
Dir. sportivi: Fernando Devecchi
2011 ACG Spagna Andalucía-Caja Granada PCT Orbea Manager: Antonio Cabello
Dir. sportivi: Fernando Devecchi, Francisco José Martínez
2012 ACG Spagna Andalucía PCT Orbea Manager: Antonio Cabello
Dir. sportivi: Fernando Devecchi, Francisco José Martínez

Classifiche UCI[modifica | modifica sorgente]

Nel 2005 fu introdotto l'UCI ProTour[13] e, parallelamente, i Circuiti continentali UCI;[14] dal 2009 le gare del circuito ProTour sono state integrate nel Calendario mondiale UCI, poi divenuto UCI World Tour.

Anno Class. Pos. Migliore cl. individuale
2005 Europe T. 31º Spagna Carlos Castaño (27º)
2006 Europe T. 40º Spagna Adolfo García (66º)
2007 Europe T. 45º Spagna Manuel Vázquez (99º)
America T. 19º Spagna Luis Pérez Romero (41º)
2008 Europe T. 59º Spagna Francisco Ventoso (117º)
2009 Europe T. 24º Spagna Xavier Tondó (14º)
America T. 28º Spagna Xavier Tondó (151º)
World Cal. 29º Spagna Xavier Tondó (123º)
2010 Europe T. 30º Spagna Ángel Vicioso (26º)
World Cal. 32º Spagna Javier Moreno (251º)
2011 Europe T. 62º Spagna Juan José Lobato (121º)
America T. 25º Spagna Antonio Piedra (132º)
Asia T. 31º Spagna Pablo Lechuga (141º)
2012 Europe T. 75º Spagna Adrián Palomares (244º)
America T. 31º Spagna Juan José Lobato (169º)
Asia T. 16º Spagna Javier Ramírez (23º)

Organico 2012[modifica | modifica sorgente]

Aggiornato al 2 gennaio 2012.[15]

Staff tecnico[modifica | modifica sorgente]

TM=Team manager; DS=Direttore sportivo.
  Naz.   Ruolo Sportivo      
  Spagna   TM Antonio Cabello      
  Argentina   DS Fernando Devecchi      
  Spagna   DS Francisco José Martínez      

Rosa[modifica | modifica sorgente]

  Naz.     Sportivo Anno    
  Spagna     José Aguilar Vega 1980    
  Spagna     Antonio Cabello 1990    
  Spagna     José Luis Cano 1988    
  Spagna     Sergio Carrasco 1985    
  Spagna     Gustavo César Veloso 1980    
  Spagna     Javier Chacón 1985    
  Spagna     Fran Clavijo (stagista) 1989    
  Spagna     Pablo Lechuga 1990    
  Spagna     Juan José Lobato 1988    
  Spagna     Román Osuna 1989    
  Naz.     Sportivo Anno    
  Spagna     Adrián Palomares 1976    
  Spagna     Javier Ramírez 1978    
  Spagna     José Luis Roldán 1985    
  Spagna     Jesús Rosendo 1982    
  Spagna     Jesús Alberto Rubio (stagista) 1992    
  Spagna     Eloy Ruiz 1989    
  Spagna     Jordi Simón 1990    
  Spagna     José Vicente Toribio 1985    
  Spagna     Andrés Vigil (stagista) 1988    

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Aggiornato al 20 agosto 2012

Grandi Giri[modifica | modifica sorgente]

Partecipazioni: 0
Vittorie di tappa: 0
Vittorie finali: 0
Altre classifiche: 0
Partecipazioni: 0
Vittorie di tappa: 0
Vittorie finali: 0
Altre classifiche: 0
Partecipazioni: 6 (2007, 2008, 2009, 2010, 2011, 2012)
Vittorie di tappa: 1
2007 (Luis Pérez)
Vittorie finali: 0
Altre classifiche: 0

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b Nasce in Spagna una nuova formazione Continental in Tuttobiciweb.it, 19 gennaio 2005. URL consultato il 20 marzo 2011.
  2. ^ David Fernandez sfreccia a Getxo in Tuttobiciweb.it, 31 luglio 2005. URL consultato il 20 marzo 2011.
  3. ^ Presentata ufficialmente la Andalucia-Paul Versan in Tuttobiciweb.it, 19 novembre 2005. URL consultato il 20 marzo 2011.
  4. ^ Andalucia: la saga dei Garcia Quesada. Il gruppo a 31 minuti in Tuttobiciweb.it, 12 febbraio 2006. URL consultato il 20 marzo 2011.
  5. ^ Ventoso firma la prima tappa della Vuelta a la Rioja in Tuttobiciweb.it, 25 aprile 2008. URL consultato il 20 marzo 2011.
  6. ^ San Luis: la quinta tappa è dello spagnolo Tondo Volpini in Tuttobiciweb.it, 23 gennaio 2009. URL consultato il 20 marzo 2011.
  7. ^ La Cervelo ufficializza gli arrivi di Appollonio e Tondo Volpini in Tuttobiciweb.it, 4 dicembre 2009. URL consultato il 20 marzo 2011.
  8. ^ Vuelta a la Rioja, Vicioso concede il bis in Tuttobiciweb.it, 25 aprile 2010. URL consultato il 20 marzo 2011.
  9. ^ Asturia, tappa e maglia per Angel Vicioso in Tuttobiciweb.it, 29 aprile 2010. URL consultato il 20 marzo 2011.
  10. ^ Il caso. La Spagna non apre una procedura contro Rosendo in Tuttobiciweb.it, 23 giugno 2011. URL consultato il 20 marzo 2011.
  11. ^ Rutas de America, acuto dello spagnolo Rosendo in Tuttobiciweb.it, 12 marzo 2011. URL consultato il 20 marzo 2011.
  12. ^ a b (ES) El Andalucía tira “definitivamente la toalla” y desaparece toda la estructura in www.biciciclismo.com, 8 febbraio 2013. URL consultato il 17 marzo 2013.
  13. ^ Archivio delle classifiche UCI ProTour. URL consultato il 12-12-2009.
  14. ^ Archivio delle classifiche UCI. URL consultato il 3 dicembre 2009.
  15. ^ (EN) ANDALUCIA (ACG) - ESP, www.uci.ch. URL consultato il 17 marzo 2013.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

ciclismo Portale Ciclismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di ciclismo