Anchinoe

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Nella mitologia greca, Anchinoe era il nome di una delle naiadi figlie del dio fluviale Nilo.

Anchinoe si innamorò di Belo, fratello gemello di Agenore che a sua volta era il figlio di Libia e il dio dei mari Posidone, dalla loro unione nacquero i gemelli Egitto, il conquistatore delle terre che dopo chiamò con il suo nome, e Danao, colui che ebbe le cinquanta figlie conosciute come le Danaidi, mentre l’altro gemello ebbe cinquanta figli. Anchinoe fu madre anche di Cefeo e Fineo, colui che contrastò le nozze di Perseo con Andromeda, la figlia di Cefeo.

Altre fonti citano Cefeo come fratello di Fineo re di Tracia.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Fonti[modifica | modifica sorgente]

Moderna[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]