Anche i dottori ce l'hanno

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Anche i dottori ce l'hanno
Titolo originale The Hospital
Paese di produzione USA
Anno 1971
Durata 103 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere commedia, drammatico
Regia Arthur Hiller
Sceneggiatura Paddy Chayefsky
Fotografia Victor J. Kemper
Montaggio Eric Albertson
Musiche Morris Surdin
Scenografia Gene Rudolf e Herbert F. Mulligan
Interpreti e personaggi

Anche i dottori ce l'hanno è una commedia drammatica del 1971 diretta da Arthur Hiller e interpretata da George C. Scott come il Dr. Herbert Bock. La sceneggiatura fu scritta da Paddy Chayefsky, il quale fu insignito nel 1972 del Premio Oscar per la migliore sceneggiatura originale (a quel tempo definita come "Miglior scritto, storia e sceneggiatura basata su fatti materiali o materiali non precedentemente pubblicati o prodotti").

Trama[modifica | modifica sorgente]

Il film racconta la storia di quasi quarantotto ore della vita del dottor Bock, il primario di medicina in una grande ospedale di Manhattan dove vi è una sezione dedicata all'apprendimento medico. Bock è nel pieno di una crisi di mezz'età, che lo sta portando sull'orlo del suicidio. Una serie di morti bizzarre che accadono nell'ospedale tra lo staff medico lo distolgono dal tentativo di far apparire il suicidio un incidente (a scopo assicurativo).

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

Paddy Chayefsky prese un Oscar per la sceneggiatura di questa pepata e intelligente farsa satirica di ambiente ospedaliero, degna di Molière e sulla scia di M.A.S.H. (1970). Il bravissimo George C. Scott è l'altra carta vincente.

Nel 1995 è stato scelto per la conservazione nel National Film Registry della Biblioteca del Congresso degli Stati Uniti, per il fatto di essere "culturalmente, storicamente, esteticamente significativo".[1]

Riconoscimenti[modifica | modifica sorgente]

Cast[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Librarian Names 25 More Films to National Film Registry, Library of Congress, 18 dicembre 1995. URL consultato il 5 gennaio 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema