Anatolij Bannik

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Anatolij Aleksandrovič Bannik)

Anatolij Aleksandrovič Bannik, rus. Анатолий Александрович Банник (Kiev, 7 dicembre 192119 gennaio 2013), è stato uno scacchista ucraino naturalizzato tedesco (sovietico fino al 1991).

È stato uno dei più forti giocatori ucraini del ventennio 1945-1965. Vinse cinque volte il campionato nazionale (1945, 1946, 1951, 1955 e 1964), un record per il campionato ucraino. Partecipò alla finale di sette Campionati sovietici dal 1954 al 1964. Ottenne il miglior risultato nel 1962 ad Erevan, dove realizzò 10,5 su 19 (8° su 20 partecipanti; vinse Viktor Korchnoi).

Non ebbe mai l'opportunità di giocare al di fuori dell'Unione Sovietica, ad eccezione di un incontro a squadre Jugoslavia-URSS del 1963 a Rijeka (dove realizzò 2 su 4), il chè gli impedì di ottenere titoli FIDE. Ottenne però il titolo di Maestro Sovietico nel 1948, dopo aver vinto a Mosca il torneo "da Candidati a Maestri".

Altri risultati della sua carriera:

Negli anni '90 si trasferì in Germania, dove rimase un giocatore attivo fino al 2000. Nel campionato a squadre della Bassa Baviera del 1999-2000 realizzò, all'età di 79 anni, un notevole 7 su 9.

Alcune partite notevoli[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]