Anatole Kuragin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Anatole Vasilievič Kuragin
Lingua orig. russo
Autore Lev Tolstoj
1ª app. Guerra e pace
Interpretato da
Sesso Maschio
Parenti

Il principe Anatole Vasilievič Kuragin (in russo: Анатоль Васильевич Курагин) è un personaggio del romanzo Guerra e Pace di Lev Tolstoj.

È figlio del principe Vasilij Kuragin e fratello di Hélène e Hippolite. Viene descritto come un bel seduttore, che vede la vita come un divertimento ininterrotto. Inizialmente dovrà sposarsi, anche se riluttante, con la principessa Marja, la quale però non l'accetterà. Riuscirà a sedurre Nataša Rostova, tentando in seguito di fuggire con lei benché sia segretamente sposato; il suo piano non riesce grazie all'intervento della zia di lei, Marja Dmitrevna, ma sarà comunque la causa della fine del fidanzamento tra Nataša e il principe Andrej; quest'ultimo, colpito da una granata nella battaglia di Borodino, lo ritrova tra i feriti, poiché aveva subìto un'amputazione alla gamba.

Analisi del personaggio[modifica | modifica wikitesto]

Anatole, insieme al resto dei componenti la famiglia Kuragin, rappresenta tutto ciò che è portatore di male, di corruzione e di depravazione, di un'esistenza basata su falsi valori.


Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Mentre sviluppava la storia, Tolstoj fece un abbozzo di un personaggio chiamato "Petr", che non fu altro che un precursore sia di Pierre che di Anatole.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura