Anatole Kuragin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Anatole Kuragin
Lingua orig. russo
Autore Lev Tolstoj
1ª app. Guerra e pace
Interpretato da
  • Vittorio Gassman (in Guerra e pace del 1956)
  • Vasilij Lanovoj (in Guerra e pace: Natascia- l'incendio di Mosca del 1967
  • Colin Baker (nella serie tv Guerra e Pace)
  • Ken Duken (nella miniserie Guerra e pace del 2007)
Sesso Maschio
Parenti
  • Principe Vasilij Sergeevič Kuragin (padre)
  • Principessa Hélène Kuragina (sorella)

Il principe Anatolij Vasilievič Kuragin (in russo: Анатолий (Анатоль) Курагин) è un personaggio del romanzo Guerra e Pace di Lev Tolstoj.

È figlio del principe Vasilij Kuragin e fratello di Hélène. Viene descritto come un bel seduttore, che vede la vita come un divertimento ininterrotto. Inizialmente dovrà sposarsi, anche se riluttante, con la principessa Marja, la quale però non l'accetterà. Riuscirà a sedurre Nataša Rostova, tentando in seguito di fuggire con lei benché sia segretamente sposato; il suo piano non riesce grazie all'intervento della zia di lei, Marja Dmitrevna, ma sarà comunque la causa della fine del fidanzamento tra Nataša e il principe Andrej; quest'ultimo, colpito da una granata nella battaglia di Borodino, lo ritrova tra i feriti, poiché aveva subìto un'amputazione alla gamba.

Analisi del personaggio[modifica | modifica sorgente]

Anatole, insieme al resto dei componenti la famiglia Kuragin, rappresenta tutto ciò che è portatore di male, di corruzione e di depravazione, di un'esistenza basata su falsi valori.


Filmografia[modifica | modifica sorgente]

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • Mentre sviluppava la storia, Tolstoj fece un abbozzo di un personaggio chiamato "Petr", che non fu altro che un precursore sia di Pierre che di Anatole.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura