Anas formosa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Alzavola del Baikal
Anas formosa1.jpg
Anas formosa
Stato di conservazione
Status iucn3.1 VU it.svg
Vulnerabile
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Aves
Ordine Anseriformes
Famiglia Anatidae
Sottofamiglia Anatinae
Tribù Anatini
Genere Anas
Specie A. formosa
Nomenclatura binomiale
Anas formosa
Georgi, 1775
Nomi comuni

Alzavola asiatica

L'alzavola del Baikal (Anas formosa) è un'anatra di superficie nel nord-est dell'Asia. E chiamata anche alzavola asiatica.

Habitat[modifica | modifica wikitesto]

È diffusa nella zona forestale della Siberia orientale, dal bacino dello Yenisey verso est, fino alla Kamčatka. È una specie migratrice e sverna in Giappone, Corea e Cina settentrionale e orientale. Nidifica negli stagni al margine della tundra e all'interno delle foreste paludose. In inverno si trova sulle acque dolci di pianura.

Sistematica[modifica | modifica wikitesto]

I dati molecolari (Johnson & Sorenson, 1999) e comportamentali (Johnson et al., 2000) suggeriscono che non ha parenti stretti tra le altre anatre esistenti e che probabilmente andrebbe classificata in un genere distinto; forse è più imparentata con alcune specie quali la marzaiola e il mestolone comune.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Con una lunghezza tra i 39 e i 43 cm ed un peso di 360-520 grammi, quest'anatra è leggermente più grande ed ha una coda più lunga dell'alzavola comune. L'abito nuziale del maschio è inconfondibile, con la sua impressionante testa verde, gialla e nera e la sua linea verticale bianca ai lati del petto. Anche le femmine presentano la colorazione della testa ben distinguibile, con una piccola ma prominente macchia bianca alla base del becco ed una striscia scura dietro all'occhio. Alcune "femmine" presentano "briglie" sulle loro facce, ma è stato suggerito che alcune di queste "femmine" imbrigliate, se non tutte, siano in effetti giovani maschi [1]. I giovani hanno un piumaggio simile a quello della femmina, e si possono distinguere da quelli dell'alzavola comune per la macchia pallida alla base del becco. Nel piumaggio non riproduttivo (eclissato), il maschio presenta un aspetto simile a quello della femmina, ma il piumaggio assume una tonalità più rossastra.

Riproduzione[modifica | modifica wikitesto]

Vengono deposte in media 8-10 uova, la cova dura circa 25 giorni, i nuovi nati raggiungono il loro sviluppo in 30 giorni.

Popolazione[modifica | modifica wikitesto]

Questa specie viene classificata come Vulnerabile a causa della caccia e della distruzione dei suoi habitat umidi di svernamento. Comunque, testi più recenti sostengono che la specie stia aumentando di numero [2].

Si stima una popolazione selvatica di circa 300.000 alzavole del Baikal e vivono tutte insieme in un singolo stormo.

Viene anche allevata in cattività a scopo ornamentale per il bel piumaggio colorato del maschio.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dunn, John L. and Alderfer, Jonathan, "National Geographic Field Guide to the Birds of North America, Fifth Edition" ISBN 0-7922-5314-0
  2. ^ Dunn, John L. and Alderfer, Jonathan, "National Geographic Complete Birds of North America", ISBN 0-7922-5314-0

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • ARKive - images and movies of the Baikal teal (Anas formosa)
  • BirdLife International (2006). Anas formosa. 2006 IUCN Red List of Threatened Species. IUCN 2006. Retrieved on 11 May 2006. Database entry includes a range map and justification for why this species is vulnerable
  • Johnson, Kevin P. & Sorenson, Michael D. (1999): Phylogeny and biogeography of dabbling ducks (genus Anas): a comparison of molecular and morphological evidence. Auk 116(3): 792–805. PDF fulltext
  • Johnson, Kevin P. McKinney, Frank; Wilson, Robert & Sorenson, Michael D. (2000): The evolution of postcopulatory displays in dabbling ducks (Anatini): a phylogenetic perspective. Animal Behaviour 59(5): 953–963 PDF fulltext
uccelli Portale Uccelli: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di uccelli