Anakasia simplicifolia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Anakasia simplicifolia
Immagine di Anakasia simplicifolia mancante
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Sottoregno Tracheobionta
Superdivisione Spermatophyta
Divisione Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Sottoclasse Rosidae
Ordine Apiales
Famiglia Araliaceae
Sottofamiglia Aralioideae
Genere Anakasia
Philipson, 1973
Specie A. simplicifolia
Nomenclatura binomiale
Anakasia simplicifolia
Philipson, 1973
Per l'omonimo villaggio in Grecia, si veda Iolco.

Anakasia simplicifolia Philipson, 1973[1] è una specie di piante della famiglia Araliaceae ed è l'unica specie del genere Anakasia Philipson, 1973.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

A. simplicifolia è un arbusto glabro con foglie grandi, semplici ed estipolate[2]. Alto fino a 5 m. Le foglie, che si affollano alle estremità di rami prominenti, sono sessili o con un petiolo molto corto; sono lanceolate, lunghe fino a 135 cm e larghe fino a 18 cm, si restringono gradualmente verso la base e sono acuminate all'apice; hanno il margine intero o ondulato, con la nervatura centrale prominente e le vene laterali arcuate.

L'infiorescenza è ascellare, con il rachide che porta umbellae disposte in maniera racemosa[2]. I pedicelli sono molto corti, con un'articolazione posta sotto al fiore; il calice è composto da una corta corona con lobi minuti[2]. I petali possono essere 5 o 6, valvati e triangolari, leggeremente carnosi e lunghi circa 2 mm, larghi circa 1,5 mm[2]. Gli stami allo stesso modo possono essere 5 o 6, con filamenti spessi e larghe antere[2]. Le antere sono a 4 celle, lunghe 0,25 mm. La corolla è di colore verde e cade presto. L'ovario è inferiore, ampiamente obconico e glabro, composto da 4 a 6 celle; il disco è carnoso, di colore giallo, con 4-6 stili[2].

Il frutto è obovoidale (cioè a forma di uovo rovesciato, con la parte più larga verso l'apice), con coste evidenti quando essiccato, di colore blu quando giunge a maturazione e aromatico; l'esocarpo è carnoso, l'endocarpo è compresso e crostaceo e l'endosperma è liscio[2].

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

L'Anakasia simplicifolia è endemica della parte occidentale della Nuova Guinea (Penisola di Vogelkop e nei pressi di Babo). Il suo habitat è costituito da foresta primari a quota prossima al livello del mare[2][3].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Blumea, 21 (1): 87 (1973).
  2. ^ a b c d e f g h Anakasia simplicifolia in Flora Malesiana, Serie I, Vol. 9, parte 1, Sijthoff & Noordhoff International Publishers, Alphen aan den Rijn, The Netherlands, 1979, ISBN 9028606297, pagg. 89-90
  3. ^ GBIF

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Lambert M. Surhone, Mariam T. Tennoe, Susan F. Henssonow (a cura di), Anakasia simplicifolia, VDM Verlag Dr. Mueller AG & Co. Kg, 2010, ISBN 613332984X
Botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Botanica