Anaconda - Alla ricerca dell'orchidea maledetta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Anaconda - Alla ricerca dell'orchidea maledetta
Anaconda2.jpeg
Titolo originale Anacondas: The Hunt for the Blood Orchid
Lingua originale Inglese
Paese di produzione USA
Anno 2004
Durata 93 min
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 2,35 : 1
Genere Avventura, Azione, Horror
Regia Dwight H. Little
Soggetto Hans Bauer, Jim Cash, Jack Epps Jr.
Sceneggiatura John Claflin, Daniel Zelman, Michael Miner, Edward Neumeier
Produttore Verna Harrah
Produttore esecutivo Jacobus Rose
Casa di produzione Screen Gems, Middle Fork Productions
Distribuzione (Italia) Columbia TriStar Italia
Fotografia Stephen F. Windon, Mark Wareham
Montaggio Marcus D'Arcy
Effetti speciali Tad Pride
Musiche Nerida Tyson-Chew
Scenografia Bryce Perrin
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Anaconda - Alla ricerca dell'orchidea maledetta (Anacondas: The Hunt for the Blood Orchid) è un film del 2004 diretto da Dwight H. Little. La pellicola ha esordito in prima mondiale negli USA il 24 agosto 2004, mentre è stata distribuita in Italia dalla Columbia Tristar il 28 gennaio 2005.

È preceduto dal film Anaconda del 1997 e succeduto da Anaconda 3 - La nuova stirpe del 2008.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Una grande azienda farmaceutica spedisce il dr. Jack Byron nella giungla del Borneo per recuperare un raro esemplare di orchidea, l'equivalente della fonte della giovinezza. Samantha Rogers, assistente del dottor Byron, contatta Bill Johnson, guida a pagamento che possiede una barca malandata.

Della spedizione fanno parte anche il medico Ben Douglas, la giovane Samantha e la scimmia del capitano. Quando, dopo un viaggio burrascoso, la barca finisce in una cascata, l'equipaggio si salva a stento. Bill contatta l'amico John, che viene a soccorrerli: lo stesso John è quindi vittima di un anaconda. È il primo di una serie di enormi rettili che incontrano nel viaggio: costruiscono una zattera di fortuna e discutono sul da farsi. Jack vuole raggiungere l'orchidea, i restanti membri vogliono solo recarsi in salvo: qui vengono attaccati da un anaconda gigante.

Inseguiti dai serpenti, fuggono nella giungla: precipitano in una grotta sotterranea e il gruppo si divide. Qui scoppia il caos: Samantha riesce a far azzannare ad un anaconda il contenitore del carburante bagnando tutte le serpi sotto il burrone. Cole prende la pistola con il razzo segnalatore e spara all'anaconda bagnata che prende fuoco, precipita e fa esplodere tutta la nidiata di anaconde sotterrandole sotto la roccia. Il luogo ove sorgono le orchidee precipita nella fossa, lasciando al passato sia le portentose piante, sia le smisurate bestie, mentre i sopravvissuti navigano il fiume sulla zattera.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato girato nelle isole Figi nonostante le vicende vengano collocate in Borneo; per Hollywood questo fu il primo film ad avere set e location nelle Figi. Prima dell'inizio delle riprese furono portati nelle Figi alcuni animali nati in cattività e successivamente inseriti nei vari luoghi di ripresa. Nelle isole Figi sono stati portati alcuni esemplari di anaconda, di scimmia urlatrice, di ara e di tigre.

Il film è stato realizzato con una spesa preventiva di 25.000.000 $, riscuotendo un totale di 20.526.393 $ al botteghino.[1]

Il film è ambientato nel Borneo, anche se tutte le specie di anaconda (Eunectes) vivono in America meridionale.

Critica[modifica | modifica wikitesto]

Il film ha ricevuto durante l'edizione dei Razzie Awards 2004 una nomination come Peggior remake o sequel.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dati disponibili qui, ultimo accesso 30-12-07.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema