Anacamptis collina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Orchide a sacco
Orchis collina1.jpg
Anacamptis collina
Classificazione Cronquist
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Liliopsida
Ordine Orchidales
Famiglia Orchidaceae
Sottofamiglia Orchidoideae
Tribù Orchideae
Sottotribù Orchidinae
Genere Anacamptis
Specie A. collina
Classificazione APG
Ordine Asparagales
Famiglia Orchidaceae
Nomenclatura binomiale
Anacamptis collina
(Banks & Sol. ex Russel) R.M.Bateman, Pridgeon & M.W.Chase, 1997
Sinonimi

Bas.:Orchis collina
Banks & Sol. ex Russel, 1794
Orchis saccata
Ten.

L'orchide a sacco (Anacamptis collina (Banks & Sol. ex Russel) R.M.Bateman, Pridgeon & M.W.Chase, 1997) è una pianta appartenente alla famiglia delle Orchidaceae, diffusa nei paesi che si affacciano sul Mar Mediterraneo.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Orchis collina Lago di Caccamo - PA. 1 Marzo 2007 (9).jpg


È una pianta erbacea geofita bulbosa alta sino a 30 cm.

Presenta foglie ellittiche e un'infiorescenza cilindrica, lassa, formata da 5-20 fiori, con labello violaceo sfumato di bianco, munito di un corto sperone saccato bianco-violaceo. I sepali sono oblunghi, di colore olivaceo, quelli laterali eretti, il mediano piegato in avanti, a formare un casco lasso con i petali.

Ne esiste una forma ipocromatica (A. collina var. flavescens), diffusa in Spagna (Murcia e Almeria) e nel Nordafrica, che presenta il labello interamente bianco.

Fiorisce da febbraio ad aprile.

Riproduzione[modifica | modifica sorgente]

L'insetto impollinatore abituale di questa specie è Apis mellifera ma talora è visitata anche da Eucera spp. e Andrena spp.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

A. collina è diffusa nei paesi dell'Europa meridionale (Portogallo, Spagna meridionale, Francia meridionale, Italia, penisola balcanica, Grecia e Malta), del Medio oriente (Turchia, Palestina, Iran e Turkmenistan) e del Nordafrica (dal Marocco alla Libia).
In Italia è presente in Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia e Sardegna.

Cresce su prati aridi, garighe, pascoli e macchie ad una altitudine da 0 fino a 1000 m.

Predilige i suoli calcarei o debolmente acidi.

Tassonomia[modifica | modifica sorgente]

Descritta nel 1794 come Orchis collina questa specie è stata recentemente assegnata al genere Anacamptis [1].

Il numero cromosomico di Anacamptis collina è 2n=36.

Ibridi[modifica | modifica sorgente]

È stato descritto un ibrido intergenerico con il genere Anacamptis [2]:

  • × Serapicamptis nelsoniana (Bianco & al.) J.M.H.Shaw, 2005 (A. collina × S. parviflora)

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Bateman R.M., Molecular phylogenetics and evolution of Orchidinae and selected Habenariinae (Orchidaceae) in Bot. J. Linn. Soc. 2003; 142(1): 1-40.
  2. ^ The Board of Trustees of the Royal Botanic Gardens, Kew, Serapicamptis in World checklist of selected plant families.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica