Amilcar Compound

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Amilcar Compound
Descrizione generale
Costruttore bandiera  Amilcar
Tipo principale berlina
Altre versioni berlina trasformabile
roadster
Produzione dal 1938 al 1939
Sostituisce la Amilcar Serie M
Altre caratteristiche
Dimensioni e massa
Lunghezza 3900 mm
Larghezza 1600 mm
Passo 2500 mm
Massa 770-850 kg
Altro
Auto simili B38:
Peugeot 202
Renault Juvaquatre
Fiat 508 C
B67:Citroën TA 7C
Renault Novaquatre 1.5

La Compound era un'autovettura di fascia medio-bassa prodotta tra il 1938 ed il 1939 dalla Casa francese Amilcar.

Storia e profilo[modifica | modifica sorgente]

La Compound rappresentò forse la tappa più cruciale nella storia della Casa di Saint-Denis: prima di tutto si trattò dell'ultimo modello di Amilcar prodotta; in secondo luogo, fu il primo ed unico modello commercializzato dopo l'acquisizione da parte della Hotchkiss; infine, fu la sola Amilcar a montare soluzioni innovative come il telaio monoscocca, la trazione anteriore e le sospensioni a ruote indipendenti sia anteriormente che posteriormente.
La Compound fu offerta in due versioni: la B38, equipaggiata da un motore a 4 cilindri da 1185 cm³, con distribuzione a valvole laterali, in grado di erogare una potenza massima di 33 CV.
La seconda versione era invece la B67, che montava un più moderno 4 cilindri in linea della cilindrata di 1340 cm³ e con distribuzione a valvole in testa.
Il cambio era a 4 marce.
La velocità massima era compresa tra i 100 ed i 120 km/h.
La produzione verrà interrotta nel 1939 con lo scoppio della Seconda guerra mondiale, e la produzione dell'Amilcar non verrà mai più ripresa.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

automobili Portale Automobili: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobili