American Psychological Association

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La American Psychological Association (APA) è un'associazione di categoria che rappresenta gli psicologi negli USA. Ha circa 150.000 soci e un bilancio annuale di 70 milioni di dollari. A volte può venire confusa con l'American Psychiatric Association, che utilizza lo stesso acronimo.

Storia[modifica | modifica sorgente]

La missione statutaria dell'APA è: "L'avanzamento della psicologia come scienza e come professione e come un mezzo per promuovere la salute, l'educazione e il benessere umano".

L'APA venne fondato nel luglio del 1892 presso la Clark University da un gruppo di 26 membri. Il suo primo presidente fu G. Stanley Hall. Esistono attualmente 54 divisioni professionali nell'APA. L'associazione è accreditata in 58 stati e con diverse associazioni provinciali e territoriali.

Il programma dell'APA sull'uso del titolo di psicologo è contenuto nel General Guidelines for Providers of Psychological Services: "Gli psicologi hanno una laurea in psicologia rilasciata da università accreditate a livello regionale o da scuole professionali" e costituiscono "riferimento per lauree di secondo grado per le posizioni di consulente, specialisti, clinici e così via." Una definizione di psicologo è la seguente: "lo studioso della mente e del comportamento."[1].

A causa del dominio della psicologia clinica all'interno dell'APA, alcuni gruppi di ricerca si sono allontanati dall'associazione. Tra questi vi sono la Psychonomic Society che si allontanò nel 1959 (con un orientamento cognitivo), e l'Association for Psychological Science (che, fino al 1988 si chiamava American Psychological Society e che si concentra prevalentemente sulla scienza e sulla ricerca in psicologia) agli inizi del 2006. All'interno dell'APA, lo Science Directorate fornisce sostegno e pubblicità

Quando venne reso noto il fatto che degli psicologi lavoravano a fianco degli inquirenti, sia alla base di Guantánamo che in altre strutture statunitensi per aumentare gli effetti della tortura, L'APA si rifiutò di consigliare ai suoi membri di non partecipare a tali forme di interrogatorio.[2] Invece di emettere nuove linee guida riguardanti gli psicologi partecipanti a operazioni militari collegate alla raccolta di informazioni, l'Ethics Office dell'APA consigliò agli psicologi di continuare a seguire il codice etico esistente al fine di rispettare i diritti individuali e il bene comune.[3]

Stile APA (APA style)[modifica | modifica sorgente]

L'APA è nota in particolare per lo stile APA (APA style), una modalità di scrittura e di formattazione della documentazione scientifica psicologica ampiamente utilizzato in varie branche delle scienze sociali e, ovviamente, in psicologia. Tale stile è disponibile nel manuale "Publication Manual of the American Psychological Association". Nel manuale si possono trovare le linee guida per la buona scrittura dei manoscritti scientifici, per la loro formattazione e anche per l'inserimento delle fonti bibliografiche nei manoscritti stessi, l'APA adotta infatti un particolare sistema di citazione delle fonti bibliografiche.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ APA: About Us
  2. ^ Break them down: Systematic use of psychological torture by US forces (PDF; Physicians for Human Rights); Stephen Soldz: Psychologists, Guantánamo, and Torture: A Profession Struggles to Save Its Soul (ZNet)
  3. ^ Ethics and interrogations: Comparing and contrasting the American Psychological, American Medical and American Psychiatric Association positions

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]