America francofona

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Con il termine America francofona ci si riferisce all'insieme dei territori nordamericani, caraibici e sudamericani la cui popolazione ha il francese come lingua madre o come seconda lingua corrente.

Sebbene l'espressione "America latina" sia ormai utilizzata correntemente, privilegiando una serie di considerazioni esulanti da criteri linguistici, come sinonimo di Sudamerica, essa era stata coniata dagli storici proprio per designare tutte le aree delle Americhe che erano state colonizzate da nazioni latine e di conseguenza abitate da popolazioni di lingua spagnola, portoghese o francese: se si considera questa accezione, fanno parte dell'America latina non solo la Guyana francese e le Antille francesi, ma anche il Québec, che ne costituirebbe dunque l'estremità settentrionale.

Secondo i dati del Ministero francese degli Esteri vi sono nelle Americhe almeno 14 milioni di francofoni, cifra che posiziona il francese come quarta lingua più parlata del continente dietro lo spagnolo, l'inglese e il portoghese e davanti al quechua, l'aymara e l'olandese.

Territori costituenti l'America francofona[modifica | modifica sorgente]

Fanno parte dell'America francofona:

  • il Canada francofono, principalmente Québec e Nuovo Brunswick
  • la collettività francese d'oltremare di Saint-Pierre e Miquelon
  • lo stato degli Stati Uniti della Louisiana, dove una minoranza della popolazione (il 4,8%), discendente dai coloni della Nuova Francia, ha il francese come lingua materna e dove tale lingua gode dello stato di ufficialità accanto all'inglese.
  • le Antille francesi, che comprendono lo stato indipendente di Haiti e i due dipartimenti francesi d'oltremare della Guadalupa e della Martinica. Sono generalmente considerate come facenti parte dei Caraibi francesi anche la Dominica e Santa Lucia, che si trovano geograficamente vicine alla Guadalupa e alla Martinica e i cui abitanti, nonostante la lingua ufficiale delle due nazioni sia l'inglese, parlano nella vita quotidiana un creolo a base francese (patois), retaggio della precedente colonizzazione da parte della Francia e ragione per cui questi due stati hanno deciso di diventare membri della Francofonia.
  • il dipartimento francese d'oltremare della Guyana francese

Le varietà di francese nelle Americhe[modifica | modifica sorgente]

Il francese parlato nelle Americhe presenta diverse varietà locali, caratterizzate da proprie peculiarità e differenze col francese europeo più o meno accentuate:

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]