Amedeo Agostini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Amedeo Agostini (Capugnano di Porretta Terme, 6 marzo 1892Livorno, 27 giugno 1958) è stato un matematico italiano.

Note biografiche[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1919 si laurea in matematica a Bologna, dove rimane come assistente prima e docente poi di storia della matematica. Nel 1925 insegna geometria analitica all'Accademia Navale di Livorno.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Le prospettive e le ombre nelle opere di Leonardo da Vinci, 1954
  • Matematica e Matematici nell'Ateneo pisano, 1942
  • Esercizi di geometria analitica (in collaborazione con Enea Bortolotti)

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Oscar Chisini: Necrologio, Periodico di Matematiche, (4) 37 (1959), pp. 245-251

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]