Ambassidae

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Ambassidi
Parambassis ranga
Parambassis ranga
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Ramo Bilateria
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Superclasse Gnathostomata
Classe Actinopterygii
Sottoclasse Osteichthyes
Superordine Acanthopterygii
Ordine Perciformes
Sottordine Percoidei
Famiglia Ambassidae
Klunzinger, 1870
Generi

La famiglia Ambassidae comprende 41 specie di pesci d'acqua dolce e salata conosciuti comunemente come Pesci di vetro, appartenenti all'ordine Perciformes.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

Le specie di questa famiglia sono originarie della acque sud asiatiche e dell'Oceania e dell'Indo-Pacifico occidentale.
Questi pesci sono marini, in genere strettamente costieri ed eurialini, tanto che sono assai più comuni nelle acque salmastre e dolci che in mare.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Sono relativamente simili ai Centropomidae ed ai Latidae ma non hanno la caratteristica sagoma della testa ed hanno dimensioni consistentemente più piccole. La pinna dorsale è unica, suddivisa tra una parte spinosa, con 7 o 8 raggi ed una molle, con 7 - 11 raggi, la pinna anale ha 3 raggi spinosi. La pinna caudale ha il bodo forcuto.
La colorazione è varia ma molte specie, come la comune Parambassis ranga sono quasi completamente trasparenti. Alcuni pesci di questa famiglia raggiungono una lunghezza di 25 cm, ma le dimensioni in media sono molto più modeste, non superiori ai 10 cm.

Tassonomia[modifica | modifica sorgente]

La famiglia era ed è conosciuta principalmente come Chandidae,. Tuttavia uno dei più autorevoli siti sulla tassonomia dei pesci, Fishbase.com, ha recentemente notato come il nome Ambassidae (Klunzinger, 1870), per le regole di priorità, sia quello valido e quindi da preferirsi a Chandidae (Fowler, 1905) fonte, in inglese.
Questa famiglia è stata solo di recente scorporata dai Centropomidae.

Specie[modifica | modifica sorgente]

Acquariofilia[modifica | modifica sorgente]

La specie Parambassis ranga è spesso allevato in acquario dove si adatta molto bene, soprattutto se tenuto in acque leggermente salmstre.

Iniezioni coloranti[modifica | modifica sorgente]

Il pesce di vetro indiano, Parambassis (Chanda) ranga è spesso venduto con sgargianti strisce fosforescenti tra i muscoli trasparenti. I colori sono diversi (giallo, verde, rosso, arancione, viola, rosa) ma frutto di sofferenze per questi pesci, catturati nei fiumi della Thailandia e sottoposti ad iniezioni di colorante, spesso da bambini sfruttati. La colorazione, oltre ad essere dolorosa, indebolisce il pesce e aumenta il pericolo di infezioni, rendendolo un pesce di grande attrattiva per i bambini ma con poche speranze di vita.

Parambassis ranga, Pesce di vetro indiano,
colorato con iniezioni di colorante fosforescente

Nell'ultimo decennio molti acquariofili, animalisti e biologi si sono opposti a questa pratica inutile, cominciata nel 1997 con la richiesta ai governi europei di vietare l'importazione di Parambassis colorati. Oggi alcuni stati europei hanno inserito questa specie nella lista di animali di cui è vietata l'importazione, mentre altri l'ammettono solo se non colorato.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

pesci Portale Pesci: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pesci