Amanti (film 1968)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Amanti
Titolo originale Amanti
Lingua originale italiano
Paese di produzione Italia, Francia
Anno 1968
Durata 88 min
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 2,35:1
Genere drammatico
Regia Vittorio De Sica
Soggetto Brunello Rondi
Sceneggiatura Julian Zimet, Peter Baldwin, Ennio De Concini, Tonino Guerra, Cesare Zavattini
Produttore Carlo Ponti, Herschell Gordon Lewis
Musiche Manuel De Sica e Lee Konitz
Scenografia Piero Poletto
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Amanti è un film del 1968 diretto dal regista Vittorio De Sica.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La vicenda è una storia d'amore. Julia è una nobildonna affetta da un tumore maligno e consapevole di morire ben presto. La vita del suo palazzo non la attira più e così durante l'inverno Julia si appresta a compiere l'ultimo viaggio nella sua residenza a Cortina d'Ampezzo. Durante il tragitto in aereo Julia incontra il giovane e allegro Valerio, che subito si innamora di lei. Julia contraccambia il sentimento, rivivendo così momenti di passione e struggimento. I due amanti passano giornate di felicità e di gioiosi scherzi romantici tra le mura della lussuosa residenza di Julia tra le Dolomiti. La nobildonna però non rivela il suo segreto a Valerio, timorosa di poter essere abbandonata. Dopo che i due tornano da Cortina, Valerio viene a sapere incidentalmente da un'amica di Julia del male incurabile di lei e del poco tempo che le rimane da vivere. Valerio però non se ne cura, comprendendo il motivo della relazione e continua ad amare Julia come se non sapesse nulla, fino all'ultimo.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema