Amanda Beard

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Amanda Beard
Nastia Liukin Amanda Beard Heart Truth 2009.jpg
Amanda Beard (a destra) con la ginnasta Nastia Liukin
Dati biografici
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 172 cm
Nuoto Swimming pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità 100m e 200m ra, 4x100m misti
Palmarès
Giochi olimpici 2 4 1
Mondiali di nuoto 1 2 0
Mondiali in vasca corta 0 3 0
Giochi PanPacifici 2 2 2
Universiadi 0 1 0
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 14 settembre 2007

Amanda Beard (Irvine, 29 ottobre 1981) è una nuotatrice e modella statunitense.

Ha frequentato l'Università dell'Arizona, nuota per la Tucson Acquatics ed ha come allenatore Fred Busch.

Nel 1995 coglie i primi successi con tre medaglie ai Giochi PanPacifici; nel 1996 partecipa, giovanissima, alla XXVI Olimpiade e vince l'oro nella staffetta mista e l'argento nei 100m e nei 200m rana.

A Sydney alla XXVII Olimpiade conquista il bronzo nei 200m rana. La consacrazione arriva ai Mondiali di Barcellona nel 2003, con l'oro nei 200m rana e l'argento nei 100m rana e nella staffetta mista.

Durante i trials statunitensi del 2004 ha stabilito il record del mondo dei 200m rana con 2'22"44. Il suo primato è stato battuto il 29 luglio 2005 dall'australiana Leisel Jones con il nuovo tempo di 2'21"72.

Ad Atene 2004, alla XXVIII Olimpiade vince l'oro nei 200m rana con 2'23"37 e l'argento nei 200m misti e nella staffetta mista. Inoltre viene proclamata come atleta più bella della manifestazione.

Al termine dell'olimpiade greca, decide di ritirarsi dalle competizioni agonistiche, per dedicarsi a tempo pieno alla carriera di modella; nel settembre 2004 è sulla copertina della rivista statunitense FHM, nel 2006 ha posato per Sports Illustrated Swimsuit Edition e nel luglio 2007 è stata scelta per la copertina del celebre magazine per uomini Playboy per cui ha posato nuda[1].

Tornata alle competizioni ha ottenuto la qualificazione per Giochi olimpici di Pechino nei 200m rana, dove ha gareggiato da campionessa in carica ma si è classificata solamente 18°.

Nel 2008 ha posato nuda per una campagna dell'associazione animalista Peta per salvare gli animali da pelliccia[2].

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

1996 - Atlanta: oro nella staffetta 4x100m mista, argento nei 100m e 200m rana.
2000 - Sydney: bronzo nei 200m rana.
2004 - Atene: oro nei 200m rana, argento nei 200m misti e nella staffetta 4x100m mista.
2003 - Barcellona: oro nei 200m rana, argento nei 100m rana e nella staffetta 4x100m mista.
1997 - Göteborg: argento nella staffetta 4x100m mista.
2002 - Mosca: argento nella staffetta 4x100m mista.
2004 - Indianapolis: argento nei 200m rana.
1995 - Atlanta: argento nella staffetta 4x100m misti, bronzo nei 100m e 200m rana.
2002 - Yokohama: oro nei 100m e 200m rana, argento nella staffetta 4x100m misti.
1999 - Palma di Maiorca: argento nei 100m rana.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Gene Wojciechowski, Beard's decision to bare all is either brilliant business ... or all wet, ESPN.com. URL consultato il 2 giugno 2008.
  2. ^ Articolo della Gazzetta.it, 6 agosto 2008

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 268575337