Amalia di Jülich-Kleve-Berg

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ducato di Jülich-Kleve-Berg
Gulik-Kleef-Berg wapen.svg

Giovanni III
Figli
Guglielmo
Giovanni Guglielmo
Modifica
Amalia di Jülich-Kleve-Berg.

Amalia di Jülich-Kleve-Berg (15171586) fu una principessa tedesca originaria del Ducato di Jülich-Kleve-Berg.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Era figlia di Giovanni III di Kleve, duca di Jülich-Kleve-Berg, e di Maria di Jülich e Berg.

Dopo la morte della terza moglie Jane Seymour, a Enrico VIII d'Inghilterra venne proposto di sposare una principessa tedesca del casato di Cleves. Furono prese in considerazione Amalia e la sorella Anna. Al pittore Hans Holbein venne commissionato di ritrarre le due sorelle. I dipinti vennero mostrati al re che scelse, quindi, tra le due Anna.

Successivamente la famiglia di Amalia tentò di accasarla con un membro della dinastia Baden ma il progetto matrimoniale non si concluse.

Amalia fu autrice di un libro di canzoni che è attualmente conservato nella biblioteca nazionale tedesca a Berlino; alcune copie si trovano nella biblioteca pubblica di Francoforte e nella biblioteca universitaria di Francoforte.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Lesebuch zur Geschichte der Klever Frauen. (Projektgruppe Frauengruppe der VHS Kleve), Kleve 2004.
  • Land im Mittelpunkt der Mächte: Die vereinigten Herzogtümer Jülich, Kleve, Berg. Kleve 1985.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 220847351