Amahuaca

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Amahuaca
Nomi alternativi Amawaka, Yora
Luogo d'origine Amazzonia
Popolazione 220
Lingua Amahuaca (AMC)
Religione animismo

Gli Amahuaca (o anche Amawaka) sono un gruppo etnico delle aree amazzoniche ai confini tra il Brasile e il Perù che ha una popolazione stimata in circa 220 individui. Questo gruppo etnico parla la lingua Amahuaca (codice: AMC), divisa nei dialetti inuvaken e viwivakeu ed è principalmente di fede animista.

Si concentrano soprattutto nei bacini fluviali Mapuya, Curanja, Sepahua e Inuya Yuru. I primi contatti ci sono stati con i missionari francescani nel 1686, i quali li hanno denominati Amahuaca.[1]

Agricoltori, cacciatori e raccoglitori, isolati fino al XVIII secolo, sono attualmente sotto la minaccia di estinzione, a causa di malattie e di violenze perpetrate da estrattori di petrolio e taglialegna illegali. Nel 1998 erano circa 520. La più grande comunità di Amahuaca si trova a Puerto Varadero, una comunità nella giungla peruviana al confine con il Brasile.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Mora, Carlos B. et al Atlas de las comunidades indígenas de la amazonía peruana. maggio 2011

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]