Alunogeno

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Alunogeno
Alunogen Hydrous aluminum sulfate Manhattan Mine Napa County California 2329.jpg
Classificazione Strunz VI/C.08-70
Formula chimica Al2(SO4)3·17(H2O)
Proprietà cristallografiche
Gruppo cristallino  
Sistema cristallino triclino
Classe di simmetria pinacoidale
Parametri di cella a = 7.42, b = 26.97, c = 6.062
Gruppo puntuale 1
Gruppo spaziale P1
Proprietà fisiche
Densità 1,78 g/cm³
Durezza (Mohs) 1-2
Sfaldatura perfetta secondo {010}
Frattura  
Colore incolore, bianco-giallastro, rossastro
Lucentezza vitrea, sericea, madreperlacea
Opacità trasparente
Striscio bianco
Diffusione assai rara
Si invita a seguire lo schema di Modello di voce - Minerale

L'alunogeno è un minerale, solfato idrato di alluminio.

Dal latino alumen = allume e dal greco γένος = origine.


Abito cristallino[modifica | modifica sorgente]

I cristalli sono tabulari, prismatici.

Origine e giacitura[modifica | modifica sorgente]

Ha genesi secondaria, si forma come materiale di alterazione nei giacimenti di pirite, soprattutto di quelli situati in regioni aride. Si forma anche tra i prodotti delle fumarole insieme allo zolfo. Ha paragenesi con alotrichite, fibroferrite, pickeringite e gesso.

Forma in cui si presenta in natura[modifica | modifica sorgente]

Si presenta in masse fibrose e lamellari, in efflorescenze, in croste e più raramente in cristalli.

Caratteri fisico-chimici[modifica | modifica sorgente]

È solubile nell'acqua ed ha sapore aspro.

Località di ritrovamento[modifica | modifica sorgente]

A Saint-Bel, nel Rodano, in Francia; ad Antofagasta, nel Cile; con strati fino a 3 metri di spessore nei Monti Alun, in Nuovo Messico.

In Italia si trova alla Solfatara di Pozzuoli e a Capo Miseno; presente anche a Vigneria, comune di Rio Marina, all'Isola d'Elba

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

mineralogia Portale Mineralogia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mineralogia