Also hat Gott die Welt geliebt

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Also hat Gott die Welt geliebt
Bach.jpg
Johann Sebastian Bach
Compositore Johann Sebastian Bach
Tipo di composizione cantata
Numero d'opera BWV 68
Epoca di composizione 1725
Prima esecuzione 21 maggio 1725
Durata media circa 15 minuti
Organico

soprano solista, basso solista, coro, tromba I, II e III, trombone I, II e III, corno inglese, corno, oboe I e II, violino I e II, viola e basso continuo.

Movimenti

5

Also hat Gott die Welt geliebt (in tedesco, "Così Dio ha tanto amato il mondo") BWV 68 è una cantata di Johann Sebastian Bach.

Storia[modifica | modifica sorgente]

La cantata Also hat Gott die Welt geliebt venne composta da Bach a Lipsia nel 1725 e fu eseguita per la prima volta il 21 maggio dello stesso anno in occasione del secondo giorno di pentecoste. Il libretto è tratto da testi di Christiane Mariane von Ziegler per il secondo ed il quarto movimento, di Salomo Liscow per il primo e dal vangelo secondo Giovanni, capitolo 3 versetto 18, per il quinto.

Struttura[modifica | modifica sorgente]

La cantata è composta per soprano solista, basso solista, coro, tromba I, II e III, trombone I, II e III, corno inglese, corno, oboe I e II, violino I e II, viola e basso continuo ed è suddivisa in cinque movimenti:

  1. Coro: Also hat Gott die Welt geliebt, per tutti.
  2. Aria: Mein gläubiges Herze, per soprano, oboe, violino, violoncello e continuo.
  3. Recitativo: Ich bin mit Petro nicht vermessen, per basso e continuo.
  4. Aria: Du bist geboren mir zugute, per basso, oboi, corno inglese e continuo.
  5. Coro: Wer an ihn gläubet, per tutti.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

musica classica Portale Musica classica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica classica