Alpi Bebie

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 44°32′N 15°14′E / 44.533333°N 15.233333°E44.533333; 15.233333

Alpi Bebie
Alpi Bebie
La parte centrale delle Bebie, vista dall'isola di Pago
Continente Europa
Stati Croazia Croazia
Catena principale Alpi Dinariche
Cima più elevata Monte Drago (1.757 m s.l.m)
Lunghezza 145 km
Collocazione delle Alpi Bebie all'interno delle Alpi Dinariche (B5).

Le Alpi Bebie (in italiano anche: Monti Velèbiti, in croato Velebit) sono la più estesa catena montuosa della Croazia. La cima più alta è il Vaganski Vrh (Monte Drago) di 1757 m.s.l.m..

Fanno parte delle Alpi Dinariche e si sviluppano fra la costa adriatica del Canale della Morlacca e l'altopiano di Licca nell'entroterra. La catena montuosa inizia a nordovest presso Segna con il valico di Vratnik (la Porta Liburnica o Passo di Segna) e termina circa 145 km a sudovest presso le sorgenti del fiume Zermagna, vicino a Tenin.

Le Alpi Bebie sono spesso divise in tre sezioni:

  • una parte settentrionale fra i passi di Vratnik/Porta Liburnica e Veliki Alan (Grande Alan) con la cima più alta nel monte Mali Rajinac (Rainaz Minore) di 1699 m.s.l.m.;
  • la parte centrale fra Veliki Alan e Baške Oštarije, poco a monte di Carlopago, con la cima più alta nel Šatorina (Sattorina) (1624 m);
  • la parte meridionale fra Oštarije e Mali Alan (Piccolo Alan), in cui si trova la più alta cima del Vaganski vrh.

La maggior parte del loro territorio è protetto da un parco nazionale. Degno di nota in zona anche il Parco nazionale di Paclenizza (Valli Inferno), composto da due vallate, la Piccola Paclenizza e la Grande Paclenizza, che dalla costa risalgono verso il massiccio del monte Vaganski.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]