Alpha Mission II

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Alpha Mission II
Titolo originale ASO II: Last Guardian
Sviluppo SNK
Pubblicazione SNK
Serie Alpha Mission
Data di pubblicazione marzo 1991
Genere Sparatutto a scorrimento
Modalità di gioco Singolo giocatore, Doppio
Piattaforma Arcade, Neo Geo CD, PlayStation 3, PlayStation Portable
Motore grafico SNK Neo-Geo MVS
Periferiche di input Joystick a 8 direzioni con 3 tasti
Specifiche arcade
CPU 68000 (@ 12 MHz), Z80 (@ 4 MHz)
Processore audio YM2610 (@ 8 MHz)
Risoluzione 320 x 224 pixel

Alpha Mission II, noto in Giappone come ASO II: Last Guardian (A.S.O. II ラスト·グーヂイアン?) è un videogioco di tipo sparatutto a scorrimento in tema space opera sviluppato e pubblicato nel 1991 dalla SNK.

È il seguito del meno noto Alpha Mission del 1985, videogioco ispirato dal popolare Xevious della Namco e carneade in un decennio inflazionato da sparatutto con mezzi volanti. Sei anni dopo Alpha Mission II ripropone il medesimo concetto di gioco con le dovute modernizzazioni tecnologiche ed un mecha design d'eccezione, divenendo di fatto un classico del genere.

Sistema di gioco[modifica | modifica sorgente]

Alpha Mission II prevede un sistema di gioco simile a quello di Xevious: visuale aerea e scorrimento verticale verso l'alto, l'astronave del giocatore ingaggia nemici su due livelli, ovvero le astronavi nemiche che volano a pari altezza (attaccate con i cannoni laser) e i mezzi bellici presenti sul suolo (attaccati con dei missili aria-superficie).

L'importante innovazione del gioco è l'assenza della classica bomba che distrugge tutti i nemici presenti sullo schermo a favore della presenza di "armature", ovvero delle parti appendice che si collegano all'astronave del giocatore e munite di armi altamente distruttive; le armi dell'armatura hanno un utilizzo limitato legato ad una barra presente sul lato dello schermo del giocatore, che va diminuendo man mano che il giocatore utilizza le armi speciali o se il giocatore viene colpito: infatti l'ulteriore funzione dell'armatura è proprio quella di proteggere l'astronave.

Ad inizio gioco è possibile scegliere una tra due modalità di configurazione dei tasti: con il "Tipo A" si utilizza il primo pulsante per sparare contemporaneamente laser e missili o per confermare la selezione di una delle armature disponibili, con il secondo pulsante si utilizza la particolare arma dell'armatura che si sta montando in quel momento e con il terzo pulsante si apre/chiude il menu delle armature a disposizione; con il "Tipo B" si utilizza il primo pulsante per sparare laser o per confermare l'armatura del menu, il secondo pulsante per sparare missili ed il terzo pulsante per aprire/chiudere il menu delle armature.

Durante il gioco è possibile distruggere degli innocui droni, sia volanti, sia presenti sulla superficie, i quali rilasciano dei bonus. I droni volanti generalmente rilasciano power-up che scorrono verso il basso e che possono essere colpiti dal laser del giocatore per riportarli in alto e cambiarli di tipologia; generalmente rilasciano bonus identificati dalle lettere "S" (aumenta la velocità dell'astronave), "L" (aumenta la quantità di laser sparato), "M" (aumenta la quantità di missili sparati) o "G" (si ottengono crediti, utili a fine livello per acquistare armature in un apposito negozio), e talvolta rilasciano dei malus di colore blu con le rispettive lettere rovesciate, che causano un downgrade delle potenzialità dell'astronave. I droni di terra rilasciano bonus quali "G" (crediti), "K" (se si perde una vita la nuova astronave mantiene tutte le potenzialità della precedente distrutta), "E" (recupera dell'energia dell'armatura che si sta utilizzando) oppure componenti delle varie armature, collezionando i quali si ottengono nell'inventario l'armatura composta (ogni armatura la si ottiene recuperando tre componenti).

In ogni livello sono presenti più boss. Alla fine di ogni livello si ottengono crediti aggiuntivi in base al risultato.

Armature[modifica | modifica sorgente]

  • Laser
Questa armatura aumenta la gittata del laser dell'astronave ed ha a disposizione un attacco con raggio laser molto potente realizzabile lasciando premuto il primo pulsante. Vanta un'ottima autonomia ma non è una corretta scelta per attaccare nemici sulla superficie. Costo: 40 G.
  • Side
Armatura dotata di cannoni laser aggiuntivi sui lati che mirano automaticamente ai nemici più vicini sul loro lato; è un'ottima scelta contro orde di astronavi e contro i missili guidati. Costo: 50 G.
  • Homing
Armatura che permette di sparare contemporaneamente sei missili guidati aria-superficie; ovviamente è utile solamente contro nemici di terra. Costo: 60 G.
  • Shotgun
Spara delle ondate di energia contro i nemici di terra. Non è molto potente ed è più utile contro numerosi nemici deboli che non fa contro i boss. Ha una buona autonomia. Costo: 70 G.
  • Bubble
Armatura che al posto del laser spara delle bolle altamente distruttive. È un'ottima scelta contro i boss, non certo contro gli stormi di astronavi, in quanto non è possibile sparare una bolla fintanto che ne è presente un'altra nello schermo. Costo: 80 G.
  • Shield
Come suggerisce il nome, questa armatura è la più difensiva di tutte, in quanto crea uno scudo di energia attorno all'astronave del giocatore e l'armatura perde pochissima energia dai colpi subiti; inoltre è possibile sparare delle sfere laser con un effetto a spirale, anche se questa arma toglie molta energia all'armatura. Di contro la grande dimensione dello scudo rende più facile la collisione dello stesso contro i proiettili nemici. Costo: 90 G.
  • Black Hole
Potente arma che crea dei buchi neri che eliminano qualsiasi nemico o proiettile vada in collisione con esso. Costo: 100 G.
  • Nuclear
È l'armatura con la seconda arma più distruttiva del gioco: permette di sparare un unico missile nucleare che vanta un ampio raggio di esplosione ed una grande forza. Costo: 110 G.
  • Fire
Armatura che al posto del laser utilizza un potentissimo lanciafiamme in grado di eliminare qualsiasi nemico in aria e a terra e tutti i proiettili; ha una grandissima potenza distruttiva ed è ottimo anche per affrontare i boss. Costo: 120 G.
  • Phoenix
Questa armatura crea un'entità di fiamme a forma di fenice che protegge l'astronave del giocatore, ma è anche una potentissima arma d'offesa. Consuma molta energia dell'armatura. Costo: 130 G.
  • Thunder
È l'armatura con l'arma più potente del gioco: se la si utilizza l'astronave del giocatore si muoverà rapidamente verso il centro dello schermo e secernerà delle scariche elettriche su tutta l'ampiezza dello schermo, annientando o indebolendo qualsiasi nemico; un utilizzo toglie un terzo dell'energia dell'armatura. Costo: 150 G.

Serie[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • Il 21 maggio 1991 la Pony Canyon / Scitron pubblicò la colonna sonora del videogioco in edizione limitata dal titolo "ASO II"'.


videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi