Alosa alosa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Alosa
Alosa alosa.jpg
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Actinopterygii
Ordine Clupeiformes
Famiglia Clupeidae
Genere Alosa
Specie A. alosa
Nomenclatura binomiale
Alosa alosa
Linnaeus, 1758

L'Alosa alosa è un pesce di acqua dolce e marina appartenente alla famiglia dei Clupeidi dell'ordine degli Clupeiformes.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Presente nell'Oceano Atlantico orientale tra la Norvegia e la Mauritania, si incontra anche nel mar Mediterraneo occidentale e nella parte ovest del mar Baltico. Nel Mediterraneo è molto rara e per l'Italia sono note solo poche segnalazioni.
In mare ha uno stile di vita pelagico in acque aperte e compie lunghe migrazioni.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

È assai simile alla cheppia da cui si distingue soprattutto per avere una sola macchia scura dietro l'opercolo mentre in A.fallax sono 5 o 6.
La livrea è azzurro vivo sul dorso e bianca o argentea su fianchi e ventre.
Raggiunge dimensioni maggiori rispetto alla più comune congenere, fino a 4 kg per 70 cm di lunghezza.

Alimentazione[modifica | modifica wikitesto]

Si nutre di crostacei planctonici, i grandi adulti anche di piccoli pesci. Gli adulti in migrazione non si alimentano.

Riproduzione[modifica | modifica wikitesto]

Essendo un migratore anadromo gli adulti in maggio-giugno risalgono i fiumi dove depongono le uova in tratti dal largo alveo con buona corrente, di solito di notte. I giovani tornano in mare in autunno. Ha una vita media di 5-6 anni e raggiunge la maturità sessuale a partire dal quarto anno.

Pesca[modifica | modifica wikitesto]

Non ha una grande importanza per la pesca a causa delle sue carni, buone ma piene di lische. Per il pescatore sportivo rappresenta una preda di tutto rispetto per la forza che oppone alla cattura. Si pesca con la tecnica della mosca o dello spinning.

Conservazione[modifica | modifica wikitesto]

Come la congenere Alosa fallax questa specie è minacciata dagli sbarramenti dei corsi d'acqua e dall'inquinamento dei siti riproduttivi.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Alosa alosa in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.3, IUCN, 2014.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Costa F. Atlante dei pesci dei mari italiani Mursia 1991 ISBN 88-425-1003-3
  • Louisy P., Trainito E. (a cura di) Guida all'identificazione dei pesci marini d'Europa e del Mediterraneo. Milano, Il Castello, 2006. ISBN 88-8039-472-X

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

pesci Portale Pesci: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pesci