Alojz Rebula

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Alojz Rebula (San Pelagio, 21 luglio 1924) è uno scrittore sloveno e traduttore da e verso lo sloveno.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Alojz Rebula nacque il 21 luglio 1924 a San Pelagio in Provincia di Trieste da genitori sloveni. Nel 1949 si laureò in Filologia classica presso l'Università di Lubiana in Slovenia. Fu professore di latino e greco antico nelle scuole superiori con lingua di insegnamento slovena di Trieste. Vive e lavora tra Opicina e Loka pri Zidanem Mostu nella Stiria slovena insieme alla moglie Zora Tavčar, anch'essa scrittrice e traduttrice slovena, dalla quale ha avuto tre figlie.

Rebula è ritenuto uno dei più importanti intellettuali cattolici sloveni del dopoguerra. Oltre alla sua opera letteraria riscuotono un ampio eco i suoi interventi nella pubblicistica, in particolar modo gli articoli d'opinione nel settimanale cattolico di Lubiana, Družina. Rebula fu amico del celebre poeta sloveno Edvard Kocbek. Nel 1975, pubblicò a Trieste, assieme allo scrittore Boris Pahor, il libro-intervista "Edvard Kocbek-testimone del nostro tempo" (Edvard Kocbek - pričevalec našega časa), nella quale Kocbek condannò il massacro dei prigionieri di guerra anticomunisti dopo la seconda guerra mondiale. Il libro provocò una durissima reazione del regime comunista jugoslavo.

Opere[modifica | modifica sorgente]

Ha pubblicato numerosi romanzi, racconti ed opere teatrali. Sono stati inoltre pubblicati i suoi diari. Le sue opere sono state tradotte in varie lingue. Tra i suoi romanzi spicca V sibilinem vetru (Nel vento della Sibilla) tradotto anche in italiano.

Romanzi[modifica | modifica sorgente]

Opere teatrali[modifica | modifica sorgente]

  • Operacija Timava (1993)
  • Savlov demon - šest iger z religiozno tematiko (1985)
  • Hribi, pokrijte nas! (1983)

Saggi[modifica | modifica sorgente]

  • Smer Nova zemlja
  • Ob slovenskem poldnevniku (1995)

Diari[modifica | modifica sorgente]

  • Iz partiture življenja. Dnevnik 1977-1981 (2002)
  • Gorje zelenemu drevesu
  • Oblaki Michigana
  • Vrt bogov
  • Koraki apostolskih sandal
  • Previsna leta
  • Ko proti jutru gre

Altre opere[modifica | modifica sorgente]

Opere tradotte in italiano[modifica | modifica sorgente]

  • Nel vento della Sibilla (1992), Editoriale Stampa Triestina, Trieste (trad. Diomira Fabjan Bajc)
  • La peonia del Carso (2005), Consorzio culturale del Monfalconese, Ronchi dei Legionari, (trad. Alessandra Foraus)
  • Lettera a Caterina da Siena (2010) in Aeolo V, Felici Editore, Pisa, (trad. Primož Sturman)
  • Notturno sull'Isonzo (2011), Edizioni San Paolo, Cinisello B., (trad. Martina Clerici)
  • La vigna dell'imperatrice romana (2011), Edizioni Mladika, Trieste, (a cura di Marija Pirjevec; trad. Martina Clerici)
  • Destinazione Nuova terra (2012), Edizioni San Paolo, Cinisello B.
  • Da Nicea a Trieste. Saggi, riflessioni, commenti (2012), Edizioni San Paolo, Cinisello B.

Libri su Alojz Rebula[modifica | modifica sorgente]

  • Alojz Rebula. Biografia per immagini / Biografija v slikah (2009), a cura di Alice Zen, Edizioni Mladika, Trieste

Riconoscimenti[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 79044094 LCCN: n/85/830001

letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura