Almuzia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Un sacerdote in abito corale indossa l'almuzia

L'almuzia o zanfarda è un paramento liturgico compreso all'interno delle vesti cosiddette corali.

Essa è prevalentemente utilizzata dai canonici di alcuni capitoli minori come segno distintivo del proprio rango rispetto ai sacerdoti ordinari.

In origine, essa era a foggia di berretto o cuffia di pelliccia, mentre nei paramenti moderni viene portata sulle spalle se seduti o legata al braccio destro se il sacerdote è in piedi. Oggi ha forma trapezoidale, col lato più piccolo rivoltato e cucito, e si fa con pelli grigio chiaro per l'inverno e seta per l'estate al dritto e di vaiato al rovescio, con code di donnola nel lato inferiore.

Essa veniva utilizzata soprattutto nei paesi nordici o a clima rigido e normalmente si indossava sopra la veste talare e sopra la cotta durante le celebrazioni liturgiche.

Oggi è caduta in disuso poiché in molti casi essa si trova a coincidere con la mozzetta, con la quale è stata sostituita.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • L. E. Cutts, A Dictionary of the Church of England, terza edizione Londra, S.P.C.K., 1895, pp. 17-18

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Cattolicesimo Portale Cattolicesimo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cattolicesimo